La FISA ringiovanisce con Rolland nuovo Presidente

Rolland, capovoga del due senza campione olimpico a Sidney 2000
Il francese Rolland, capovoga del due senza campione olimpico a Sidney 2000

Ama anche la bicicletta, correre e sciare. E’ francese. E’ un giovane dirigente, ha soltanto 45 anni. E’ un ingegnere ed ha prestato servizio anche per l’EDF, colosso mondiale nella produzione dell’energia elettrica. Fa parte della speciale famiglia dei campioni olimpici. A Sidney 2000, insieme a Michel Andrieux, conquistò il mondo a bordo del suo due senza rendendo vani gli sforzi degli Stati Uniti e dell’Australia del mostro sacro Tomkins. Prima di allora, si era avvicinato all’Olimpo conquistando il bronzo ad Atlanta sempre con Andrieux. Uomo molto vicino alle esigenze degli atleti di vertice, in quanto entrato nella relativa Commissione FISA nel 1994. Nella stanza dei bottoni del canottaggio mondiale, nell’esecutivo diretto da Denis Oswald, ha fatto il suo ingresso nel 2004. 

Rolland tra Davide Tizzano e Giuseppe Abbagnale
Rolland tra Davide Tizzano e Giuseppe Abbagnale (foto Mimmo Perna)

Jean-Christophe Rolland sarà il nuovo Presidente della FISA.  A larga maggioranza, lo ha scelto oggi il Congresso dei delegati di tutte le nazioni.  117 preferenze, contro le 50 dell’australiano John Boultbee e le 12 della canadese Tricia Smith. Quest’ultima si è poi consolata con la poltrona di Vicepresidente, battendo 98-80 la statunitense Anita DeFrantz. Così cambierà la vita della FISA tra un anno, alla fine dei Mondiali di Amsterdam . Denis Oswald, ora in corsa per la poltrona di numero uno del CIO, è stato rieletto per acclamazione e rimarrà, sino alla fine della prossima estate, al fianco di Rolland. Il passaggio di consegne, da parte dell’avvocato svizzero, sarà graduale e frutto di una trasmissione di esperienze maturate in 36 anni di vita trascorsa negli uffici di Losanna, prima come Direttore Esecutivo e poi, dal 1989 al posto di Thomas Keller, come Presidente.

Ora il canottaggio farà il tifo proprio per Oswald anche se il bookmaker londinese  William Hill  si è recentemente espresso in favore del tedesco Thomas Bach come successore di Jacques Rogge. Poi, nell’ordine delle quotazioni, Ser Miang (Singapore), Richard Carrion (Portorico), Sergey Bubka (Ucraina), Oswald e, infine, K Wu. Appare, quindi, molto dura la corsa alla presidenza per il primo dirigente FISA. Per le Olimpiadi del 2020? Tokyo, sempre secondo Hill. La decisione sarà presa a Buonos Aires sabato prossimo. 

1 commento su “La FISA ringiovanisce con Rolland nuovo Presidente”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...