Tutti gli articoli di callajack

Italian Sportrait Awards: ultime ore per la rimonta!

ConfSport Italia,  un’associazione di Promozione Sociale, promuove anche nel 2019 gli Italian Sportrait Awards. Non avrà certamente la notorietà o risonanza mediatica dei Gazza Awards o il prestigio di un riconoscimento firmato WorldRowing, non è neanche simpatico osservare l’assenza di Campioni del Canottaggio (presenti invece Taekwondo e Pentathlon) in Giuria ma sono in ballo, per un premio, diversi equipaggi azzurri.  Continua a leggere Italian Sportrait Awards: ultime ore per la rimonta!

Annunci

Maximilian: un campione troppo presto strappato alla vita

E’ di oggi la notizia della scomparsa di Maximilian Reinelt. Appena trent’anni, gli è fatale un incidente sulle piste di St. Moritz. La professione di medico avviata da un paio di stagioni e una lunga vita ancora davanti con la possibilità di costruire una famiglia e, perché no, rimanere nel mondo del Canottaggio con altre funzioni.   Continua a leggere Maximilian: un campione troppo presto strappato alla vita

Quasi tremila iscritti alla 36a d’Inverno sul Po in ricordo di Romanini

Sempre più in crescita la partecipazione alla D’Inverno sul Po di Torino, mai come quest’anno sotto il segno di Gian Antonio Romanini. La prima edizione senza di lui, senza l’ideatore ma la numero 36 respirerà la sua storia a pieni polmoni con l’assegnazione del Trofeo inserito per onorarne la memoria e con l’intitolazione della terrazza della Canottieri Esperia. 
Continua a leggere Quasi tremila iscritti alla 36a d’Inverno sul Po in ricordo di Romanini

Il Canottaggio dopo il 2020

Il presidente della FISA

E’ interessante, in chiave Parigi 2024, rileggere alcune dichiarazioni di Jean-Christophe Rolland (clicca qui) rilasciate alla vigilia del Mondiale di Plovdiv.
Massima cautela sull’inserimento di gare miste all’interno del programma olimpico, volontà ferrea di mantenimento delle attuali distanze sui 2000 metri “perché crediamo che l’aspetto aerobico del nostro sport sia fondamentale per la nostra cultura e per i nostri valori fondamentali”.  Continua a leggere Il Canottaggio dopo il 2020

Violante e il Canottaggio con gli sceicchi

Al Hamriyah. Primo club emiro a gareggiare in Italia. Appuntamento in doppio sabato 9 febbraio alla D’Inverno sul Po. La barca sarà composta da Joas Binda, instancabile animatori di iniziative e idee della Di.Bi, e Violante Lama. E’ proprio con Violante, vogatrice già in forza alla Canottieri Caprera e azzurra ai Mondiali Junior di Linz 1998, che scambiamo 4 chiacchiere per conoscere il suo percorso di vita, radicalmente cambiato dal settembre scorso.

Continua a leggere Violante e il Canottaggio con gli sceicchi