Dalla quantità alla (grande) qualità

Giuseppe Abbagnale e Franco Cattaneo felici per la medaglia del doppio Fossi-Battisti
Giuseppe Abbagnale e Franco Cattaneo, felici per la medaglia del doppio Fossi-Battisti

Italia prima nel medagliere complessivo del Mondiale, quello comprendente specialità olimpiche, paralimpiche e non olimpiche. Otto medaglie per i 24 equipaggi (80 atleti) presentati dalla nostra Federazione a Chungju. Otto, come gli Stati Uniti, la Gran Bretagna e la Germania. In una dichiarazione da poco rilasciata a Canottaggio.org,  Giuseppe Abbagnale si è così espresso. “Questa è una posizione di prestigio che ci fa comprendere come il lavoro impostato, insieme a tutto il mio consiglio ed alla direzione tecnica, stia già portando i suoi frutti”. Parafrasando l’ex difensore pugliese Luigi Garzya, possiamo dire di essere perfettamente d’accordo a metà con il Presidente.

Nel senso che sono sotto gli occhi di tutti i primi buoni frutti del Progetto Azzurro ma, a mio avviso, si comprendono meglio da altri particolari. Non da un medagliere coniugante qualità, ma anche quantità.  L’Italia è, ancora una volta, tra le nazioni leader nelle specialità non olimpiche (due ori, un argento, due bronzi) ed è arrivato uno splendido argento nel Para-Rowing. Nelle specialità olimpiche, quelle che Abbagnale, il vicepresidente Davide Tizzano ed anche il DT Giuseppe La Mura ci hanno più volte giustamente indicato come unica unità di misura della potenza di una Nazione, abbiamo confermato il numero delle barche finaliste di Lucerna (le stesse barche) non riuscendo pienamente a finalizzare tutti questi grandi sforzi nell’ultimo atto della competizione.

Laura e Betta superstars!
Laura e Betta superstars!

Allineandoci sostanzialmente alle previsioni presidenziali su Il Mattino (clicca qui per leggere), “Un pronostico sulle medaglie? Speriamo in sette finali in barche olimpiche. Siccome la statistica vuole che la metà salga sul podio, diciamo 3,5” anche CanottaggioMania aveva detto “Un oro, un argento ed un bronzo per sette finali”. E’ mancato, oltre alla finale in più (per noi, quattro senza PL, bravo oggi a riscattarsi e chiudere settimo), l’argento, quello che, ora lo possiamo dire, noi confidavamo potesse esser vinto dal doppio Pesi Leggeri di Ruta e Micheletti.

Francesco e Romano dopo la grande battaglia del doppio
Francesco e Romano dopo la grande battaglia del doppio

Globalmente, nell’intera espressione della squadra, c’è  soddisfazione per il primo Mondiale del nuovo quadriennio. Forse anche un pizzico in più del “moderamente”, anche se il raccolto non è stato proporzionale alla semina. Abbiamo piazzato ben otto barche olimpiche nei primi sette posti con molti giovani (l’età media del nostro 4 senza è Under 23!) . Giovani senza paura, grazie al nostro staff tecnico, che hanno affrontato i loro avversari con la giusta mentalità ed hanno ottenuto risultati inimmaginabili a inizio stagione. Aver portato questi ragazzi, alcuni di loro reduci da ottimi risultati nelle passate rassegne internazionali giovanili, a lottare alla pari con equipaggi di rodato calibro mondiale è il principale merito della gestione La Mura-Cattaneo. E poi, da applausi, un settore femminile ancor più competitivo, di cui Laura Milani e Betta Sancassani rappresentano le punte di diamante. Buono anche l’avvio del Para-Rowing.

In conclusione, la strada è senz’altro quella giusta, ma non è il medagliere complessivo, se pensiamo che in quello olimpico siamo dietro alla Norvegia ed alla Lituania da poco seguita dal bravo Postiglione, la maggiore traccia.

Annunci

1 commento su “Dalla quantità alla (grande) qualità”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...