L’embardée dei fratelli Winklevoss

I fratelli Winklevoss
I fratelli Winklevoss

Il canottaggio all’Università di Harvard. Uno spunto ieri, con la visione integrale di “The Social Network”, il film sulla guerra (legale, of course) di Facebook tra Mark Zuckerberg ed i gemelli Cameron e Tyler Winklevoss, finalisti per gli Stati Uniti alle Olimpiadi di Pechino 2008 nella specialità del due senza. Attenzione incentrata sul sottile Mark, tanto bravo nella creatività e nell’ingegno quanto abile nella manipolazione e nell’opportunismo. I due fratelli, ahinoi in parte anche il canottaggio, non ne escono certamente benissimo. Belli, intelligenti, ricchi, campioni nello sport cresciuti in ambienti esclusivi. Invidiabili sotto quasi ogni punto di vista. Non, probabilmente, sotto quello dell’astuzia in quanto, dopo il primo incontro, lo smanettone Zuckerberg riesce a sviluppare la loro idea senza mai più prenderli in considerazione. Continua a leggere L’embardée dei fratelli Winklevoss