Archivi categoria: Articoli

Memorial D’Aloja: domenica di sorrisi per l’Italia

Domenica di crescita per il Canottaggio azzurro lungo la strada che porta al Mondiale di Plovdiv. Riscontri oggi confortanti anche se in alcuni casi i successi potrebbero essere anche conseguenza degli spostamenti dei pezzi migliori delle scacchiere delle altre nazioni da una specialità all’altra.
Continua a leggere Memorial D’Aloja: domenica di sorrisi per l’Italia

Annunci

Vincono quasi tutti i nostri avversari, Italia da lavori in corso

La prima giornata di finali del Memorial d’Aloja è sempre altamente indicativa del momentaneo stato di salute delle nazioni partecipanti. Poi, con le batterie del sabato pomeriggio per la seconda sessione, scattano potenziali esperimenti o accorgimenti che rendono la domenicale fotografia meno precisa. Continua a leggere Vincono quasi tutti i nostri avversari, Italia da lavori in corso

La tristissima premiazione del 4 senza

“Domenica sul podio della gara del 4- Senior, atleti che ho avuto il privilegio e l’onore di allenare come Marco, Matteo, Giovanni, Domenico, Cesare, Davide, Bruno, e Mario sono stati umiliati pubblicamente con un cerimoniale ridicolo in cui si è finto che la Romania non ci fosse”. Così scrive Antonio Colamonici su CanottaggioMania e così, abbiamo approfondito direttamente la questione, è realmente accaduto.   Continua a leggere La tristissima premiazione del 4 senza

Quando il Meeting Nazionale diventa Italia-Romania

Scusate se insisto.  Cosa non andava bene dell’esperienza del precedente quadriennio senza andar quindi troppo lontani e rimanendo sotto l’ombrello Abbagnale-Cattaneo? Momenti di grande spettacolo e generosissimo impegno nella Combinata Tris, nell’ultimo quadriennio chiamata Trio2016, e altrettanto equilibrio nelle sfide tra Società senza ambizioni azzurre. Da una parte la serie A e dall’altra la serie B,  con la stessa serie B felice di potersi confrontare esclusivamente con i pari livello. Continua a leggere Quando il Meeting Nazionale diventa Italia-Romania

Un uomo per la poltrona di comando GBR. Dopo 30 anni…

Strano titolo, vero? In Italia, poi… Roba da prender per matto. Anche nell’ultima tornata elettorale, una sola donna (Antonella Corazza) candidata in quota Dirigenti (con Giovanni Miccoli). Poi solo e soltanto uomini. Ci sono donne in gamba… Domenica scorsa, per esempio, ne ho vista una, il giudice arbitro internazionale Manola Marinai, e, a mio avviso, sarà perfetta per il ruolo di presidente dei Giudici Arbitri quando nel 2020, a meno di improbabili colpi di scena, andrà a esaurirsi la quindicennale gestione Vitagliano. Continua a leggere Un uomo per la poltrona di comando GBR. Dopo 30 anni…

Nessuno vuole i Mondiali 2022 ma la FISA incoraggia Racice

La FISA non poteva certamente sceglier posto peggiore dal punto di vista dell’estetica, attorno al campo di regata palazzoni che cadono a pezzi * , ma almeno la regolarità degli eventi sarà quasi sicuramente preservata. Racice ospiterà i Mondiali del 2022. Il campo di regata della Repubblica Ceca, 29 anni la prima esperienza (1993 ouverture lamuriana), sarà nuovamente il centro del Mondo. Le prove generali si faranno nel 2021 in occasione dei Mondiali Under 23 mentre nel quest’anno sempre a Racice, si svolgeranno i Mondiali Junior.  Continua a leggere Nessuno vuole i Mondiali 2022 ma la FISA incoraggia Racice