Archivi categoria: Opinioni

Il Canottaggio dopo il 2020

Il presidente della FISA

E’ interessante, in chiave Parigi 2024, rileggere alcune dichiarazioni di Jean-Christophe Rolland (clicca qui) rilasciate alla vigilia del Mondiale di Plovdiv.
Massima cautela sull’inserimento di gare miste all’interno del programma olimpico, volontà ferrea di mantenimento delle attuali distanze sui 2000 metri “perché crediamo che l’aspetto aerobico del nostro sport sia fondamentale per la nostra cultura e per i nostri valori fondamentali”.  Continua a leggere Il Canottaggio dopo il 2020

Annunci

Violante e il Canottaggio con gli sceicchi

Al Hamriyah. Primo club emiro a gareggiare in Italia. Appuntamento in doppio sabato 9 febbraio alla D’Inverno sul Po. La barca sarà composta da Joas Binda, instancabile animatori di iniziative e idee della Di.Bi, e Violante Lama. E’ proprio con Violante, vogatrice già in forza alla Canottieri Caprera e azzurra ai Mondiali Junior di Linz 1998, che scambiamo 4 chiacchiere per conoscere il suo percorso di vita, radicalmente cambiato dal settembre scorso.

Continua a leggere Violante e il Canottaggio con gli sceicchi

Piediluco abbraccia la Romania

Il 4 senza della Romania

“Come ai tempi di Nilsen” direbbe qualcuno con i capelli grigi. Piediluco presa d’assalto dalla “legione straniera”, ma questa volta con la completa (o quasi) assenza dell’Italia. Per tre mesi, da questi giorni sino ad aprile, la Romania di Antonio Colamonici usufruirà del lago umbro per ultimare la preparazione invernale.

Continua a leggere Piediluco abbraccia la Romania

Nazionale: Coppola prima chiude ma poi apre

Andrea Coppola versione DT nel 2008

Vi consiglio di leggere l’intervista (clicca qui) all’edizione napoletana di Repubblica rilasciata da Andrea Coppola, sessantasettenne  responsabile del settore olimpico maschile della FIC.  Ci sono pagine di un affascinante passato che meritano di esser riaperte ma su CanottaggioMania siamo, come sempre, obbligati a fare i conti con il presente.   Continua a leggere Nazionale: Coppola prima chiude ma poi apre

Il 2019 che verrà

Di tutto e di più. Anche in questo 2018  l’attenzione di CanottaggioMania va a toccare i numerosi ambiti e le molteplici sfaccettature del  Canottaggio. Non solo quello Italiano, sul quale per ragioni di testa e di cuore si concentra gran parte del nostro spazio e del nostro tempo, ma anche quello Inglese, Neozelandese, Australiano, Cinese, Irlandese, Sudafricano, Rumeno e molto altro ancora. Cerchiamo di aprire gli orizzonti e capire lo stato di salute di questa disciplina anche in altri paesi d’Europa e del Mondo e di conoscere, attraverso la storia dei loro Campioni, altre eccellenze. Continua a leggere Il 2019 che verrà