Archivi categoria: Storie

La nuova alba di Nicole

Campionessa del mondo nel 4 di coppia pesi leggeri a Plovdiv nel 2015 in compagnia di Valentina Rodini, Greta Masserano e Giorgia Lo Bue,  13 medaglie d’oro (singolo, quattro di coppia e otto), 1 d’argento ed una di bronzo ai Campionati italiani. Un 2016 tempestoso su cui non ci pare proprio il caso tornare, un finale di stagione che la vede protagonista di una nuova avventura come ci comunica l’amico Americo Bottani.  Continua a leggere La nuova alba di Nicole

Annunci

Aga, ci mancherai!

I remi al chiodo per un motivo valido, dedicarsi a tempo pieno a tre A (i figli Achille, Aronne e Atena)  della sua vita supportando la quarta  (la moglie Anna). Luca Agamennoni, in assenza di supporto  della Federazione “ho chiesto di potermi allenare da queste parti, magari con un supervisore, ma mi hanno detto che non è possibile”, deve rinunciare al sogno della sua quinta Olimpiade. Lo spiega in un’intervista al Tirreno.   Continua a leggere Aga, ci mancherai!

Robbie Manson miglior atleta d’Oceania

Il riconoscimento dell’ANOC (Association of National Olympic Committees), riunitasi ieri a Praga, va a Robbie Manson. E’ il miglior atleta dell’Oceania nel 2017. La decisione è stata comunicata da Barry Maister, membro neozelandese del CIO e giocatore della Nazionale di Hockey vincitrice dell’oro olimpico a Montreal 1976.   Continua a leggere Robbie Manson miglior atleta d’Oceania

Il “mea culpa” di Sbihi

Mohamed Sbihi

Mohamed Sbihi e la giostra del 4 senza. E’ l’unico vogatore inglese a non scendere dopo il successo di Rio de Janeiro 2016. Tre compagni diversi: Matthew Rossiter, Matthew Tarrant e William Satch rimpiazzano Alex Gregory, George Nash e Constantine Louloudis. Da gregario a leader nel giro di un anno, con i problemi derivati dalle grandi attese di riconferma nella “barca regina” del Canottaggio mondiale. Attese certamente non ripagate dal bronzo conquistato alle spalle di Australia e Italia.  Continua a leggere Il “mea culpa” di Sbihi

Il Canada ricorda la storica Olimpiade di Barcellona 1992

 (CP PHOTO/ COA/Ted Grant)

L’otto (John Wallace, Bruce Robertson, Michael Forgeron, Darren Barber, Robert Marland, Michael Rascher, Andy Crosby, Derek Porter,   timoniere Terrence Paul), il 2 senza femminile (Marnie McBean, Kathleen Heddle), il 4 senza femminile(Kirsten Barnes, Brenda Taylor Jessica Monroe, Kay Worthingon, Jennifer Walinga) e l’otto femminile (Kirsten Barnes, Brenda Taylor, Megan Delehanty, Shannon Crawford, Marnie McBean, Kay Worthington,
Jessica Monroe, Kathleen Heddle, Lesley Thompson-Willie). Sono i 4 equipaggi vincitori delle 4 medaglie d’oro canadesi  alle Olimpiadi di Barcellona 1992. Con loro, la bronzea singolista Silken Laumann, gli allenatori Mike Spracklen e Al Morrow.   Continua a leggere Il Canada ricorda la storica Olimpiade di Barcellona 1992

Merci Jérémie!

“Grazie per avermi  permesso di diventare ciò che sono oggi”. Più di tanti giri di parole,  vale questo pensiero. Il giovane Pierre Houin ringrazia Jeremie Azou. Il campione di Avignone appende i remi al chiodo a soli 28 anni.  “Grazie per quello che sei stato per me  e per quello che sarai sempre”. Il messaggio di saluto di Houin è, a dir poco, struggente ma val la pena ripercorrere lo scorso quadriennio per capire l’eccezionale valore del più anziano compagno.  Continua a leggere Merci Jérémie!