Tonks alla guida del Canada

Dick Tonks è uno dei tecnici più noti nel panorama remiero mondiale. Trenta medaglie tra Olimpiadi e Mondiali, in qualità di head coach della Nuova Zelanda. Tre volte allenatore dell’anno per la FISA nel 2005, 2006 e 2012.  Sessantasei anni, Tonks è stato soprattutto un faro nella carriera di Mahe Drysdale ma certamente non si può dimenticare il contributo apportato alla crescita di  Philippa Baker, Brenda Lawson, Rob Waddell, Caroline e Georgina Evers-Swindell, Mahé Drysdale, Nicky Coles, Juliette Haigh, Hamish Bond ed Eric Murray. 

Il suo rapporto con la Federazione neozelandese si è interrotto in maniera burrascosa dopo che nel 2015 fu “scoperta” la sua collaborazione con un gruppo di vogatori cinesi. A Drysdale, comunque, fu concesso di continuare a lavorare assieme a Tonks in prospettiva Rio de Janeiro 2016.  Scelta saggia, visto l’epilogo dei Giochi Olimpici.

Sono il loro coach, non un loro amico” disse Dick a proposito del rapporto con gli Atleti e questo fu il motivo per cui Mahe non lo invitò, nel 2013, al suo matrimonio con la “collega”  Juliette Haigh.

Da qualche giorno, il tecnico neozelandese è stato chiamare a risollevare le sorti del Canada. Un’impresa disperata, viste le ultime deludenti stagioni? Quel che è certo è che le aspettative sono molteplici e non è detto, considerata la velocità con cui sono stati bruciati i suoi precedessori, che Tonks disponga del tempo necessario a invertire la rotta.

Un anno fa, poco prima delle elezioni federali, Tonks venne anche contattato da Giovanni Miccoli, candidato alla presidenza in contrapposizione al riconfermato Giuseppe Abbagnale.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...