Le ragioni dei successi di Sara Magnaghi

canottaggiomania_Magnaghi_SaraL’argento ai Mondiali Under 23 di Varese nella difficile e insidiosa specialità del singolo. Le numerose vittorie, praticamente un filotto, conseguite alla seconda edizione della Trio2016. La presenza, in pianta stabilissima, nel Gruppo Olimpico del caposettore Claudio Romagnoli dopo la presenza sul 4 di coppia ai Mondiali Assoluti nel 2013 e nel 2014. Del recente passato, non si dimenticano il contributo fornito, rispettivamente agli Europei 2012 e 2013, per l’argento dell’otto e il bronzo ancora nel 4 di coppia. Insomma, se è cosa buona e giusta aver assegnato il premio “Atleta dell’Anno” a Francesco Fossi, è altrettanto corretto affermare che, in campo esclusivamente femminile, la mano l’avremmo alzata sicuramente per Sara. 
Alla base di questi exploit, frutto di rigore, serietà e grande applicazione, scopriamo anche l’importante sostegno della sua mental trainer. Oggi, in un articolo scritto per il portale Extraordinary (clicca qui), Laura Salimbeni la definisce “La Principessa Guerriera nel regno dei laghi” elencando le ragioni delle sue vittorie.

Lo scopo, l’identità, gli sponsor (le persone che credono in lei), le convinzioni, i valori, la tecnica, gli errori (sa farne tesoro), gli obiettivi e l’ambiente. Vi consigliamo caldamente la lettura dell’articolo della dottoressa Salimbeni.

Clicca qui per leggere la Principessa Guerriera nel Regno dei Laghi

Foto Claudio Cecchin

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...