Il futuro dell’Idroscalo? Forse un centro FIC-FICK

idroscaloAll’Idroscalo di Milano in molti siamo affezionati. Personalmente perché al suo verde e alla sua acqua corrisponde il primo ricordo di un felice Mondiale Assoluto. 2003. Nove anni dopo, nel 2012, i Campionati Italiani Assoluti e Juniores . Praticamente, dopo molti anni (2005), il  ritorno di una rassegna tricolore assoluta e del Canottaggio in grande stile, eccezion fatta per qualche Meeting Nazionale Allievi, Cadetti e Master e per i Campionati Universitari. Continua a leggere Il futuro dell’Idroscalo? Forse un centro FIC-FICK

La trasparenza del kiwi

new_zealand_rowing_oar__generic__N2Alla nostra Federazione preme non far conoscere all’esterno quel che fanno le squadre nazionali in preparazione per i principali appuntamenti della stagione 2015. Non solo pubblicamente (Canottaggio.org), ma nemmeno dietro user e password (Canottaggio.net) è possibile leggere le Circolari emanate dall’area tecnica né il Piano Operativo con l’elenco di tutti i raduni preparatori e con l’indicazione di tutte le regate (in particolare quelle di Coppa del Mondo) dove vedremo all’opera gli azzurri.  Continua a leggere La trasparenza del kiwi

Drysdale si rialza, Bond va KO

canottaggiomania_drysdale_bondTre anni dopo, Mahe Drysdale torna a vincere un titolo nazionale. Incredibile, vero? Campione olimpico a Londra 2012, cinque volte iridato, argento ad Amsterdam 2014.  Eppure, a casa, il ragazzone faceva fatica… Cinque, consecutive, sconfitte brucianti prima di alzare la Cambridge Cup. Domenica il pronto riscatto, grazie all’ultimo e decisivo attacco negli ultimi 250 metri. Niente da fare per Robbie Manson, secondo a 1”50. Spazzata via, a sorpresa, anche la sua kryptonite: Hamish Bond, da 5 anni padrone assoluto del due senza (assieme a Eric Murray), arranca a 2”50.  Continua a leggere Drysdale si rialza, Bond va KO

Promesse Olimpiche: un’occasione persa

canottaggiomania_OlimpiadiLo scorso 27 ottobre, sul suo sito, il Coni ha annunciato la nascita  della cate-goria Promesse Olimpiche, “rivolta a quegli atleti che sono considerati dal CONI, di concerto con le Federazioni, di particolare interesse per il futuro”. Ragazzi e ragazze che, andando pari pari con il Power Point del programma “Destinazione Rio” (clicca qui), “non hanno ancora ottenuto i risultati previsti per accedere al Club Olimpico” (4 canottieri: Romano Battisti, Francesco Fossi, Pietro Ruta, Andrea Micheletti). Un’iniziativa riservata “a Senior in via di recupero, ma anche a Junior e Under 23”.  Continua a leggere Promesse Olimpiche: un’occasione persa

Nessun tris ma Navicelli da combattimento

I "Muli" del Saturnia con la DS Martina Orzan
I “Muli” del Saturnia con la DS Martina Orzan

Che freddo fa a Pisa, meno male che i circa 1000 canottieri (70 società) in acqua nello splendido Canale dei Navicelli ci riscaldano il cuore. Si, perché in questo Campionato Italiano di Fondo, “vedovo” come gli Indoor degli azzurri che da domani ritroviamo in raduno sparsi tra Sabaudia, Roma e Pusiano, comunque ci divertiamo.  Nessuna Società fa tris, solo Firenze, Saturnia, Monate, Lario, Esperia e Varese realizzano una doppietta.  Continua a leggere Nessun tris ma Navicelli da combattimento

Luini e Miani: la storia continua

canottaggiomania_luini_miani
Elia e Marcello a Poznan 2009 (foto Seyb)

Da un lato le giovani promesse olimpiche, oggi Giuseppe Abbagnale ed il Consiglio Federale le ratificheranno a Pisa, e dall’altro, invece, ci sono le vecchie certezze. Elia Luini (CC Aniene) e Marcello Miani (Forestale) tornano assieme e si impegneranno a costruire un doppio Pesi Leggeri più forte di quello attualmente titolare composto dai poliziotti Pietro Ruta e Andrea Micheletti. Non si alleneranno a Sabaudia, sede dei collegiali del Gruppo Olimpico sotto la guida del coordinatore Franco Cattaneo e degli altri tecnici federali, ma, da lunedì prossimo, a Roma avendo incassato l’ok della Federazione per proseguire la loro preparazione in autonomia. Elia e Marcello si presenteranno così a Piediluco in primavera per i primi confronti stagionali: le due Trio (27-29 marzo e 1-3 maggio) ed il Memorial d’Aloja (10-12 aprile).  Continua a leggere Luini e Miani: la storia continua

A Pisa tra gare, Marketing e Promesse Olimpiche

canottaggiomania_navicelli_pisaNella stanza dei bottoni ed in acqua. Pisa ed il Canale dei Navicelli si preparano  così a un duplica appuntamenti. Domani, oltre agli allenamenti per i Campionati Italiani di Gran Fondo (inizio domenica ore 10), ci sarà il primo Consiglio Federale del 2015. Sono 32 i punti all’interno dell’Ordine del Giorno. Ci sarà la prima nota di variazione al bilancio preventivo 2015 e verranno anche individuati, tra i giovani Atleti, i destinatari del contributo economico “Promesse Olimpiche” (40.000 euro il totale da dividere tra i “spettanti”)  Continua a leggere A Pisa tra gare, Marketing e Promesse Olimpiche

Riproviamoci! Sosteniamo ancora (e di più) Rossano

canottaggiomania_Galtarossa_Rossano_KellerConfesso di esserci rimasto piuttosto male, lo scorso anno, per il mancato inserimento, nel 2014, del nostro Rox all’interno della rosa dei finalisti della Thomas Keller Medal, il più grande riconoscimento mondiale per un Canottiere già toccato nel 1997 e nel 2006 ai tre fratelli Abbagnale (Giuseppe, Carmine e Agostino) e, prima ancora, a Francesco “Ciccio” Esposito”. Continua a leggere Riproviamoci! Sosteniamo ancora (e di più) Rossano

Il magnifico miglio di Gian Piero ed Enrico

canottaggiomania_magnifico_miglio“Il Tevere a Roma ha ispirato tante opere diverse ed ha regalato sensazioni di ogni tipo ai turisti, ai romani e in particolare ai fiumaroli. L’amore per questo tratto di acqua e le sue sponde, raccontato nel libro, traspare in ogni ricostruzione. È l’amore della famiglia Galeazzi, padre e figlio, di cui Gian Piero ci parla insieme ad Enrico Tonali“. E’ il presidente del Coni a inquadrare “Il magnifico miglio” (Gennarelli Bideri edizioni), secondo fatica letteraria nel giro di pochi mesi per l’aedo del Canottaggio azzurro, dopo “E andiamo a vincere”, accompagnato in questo viaggio dal compagno di mille avventure remiere . Continua a leggere Il magnifico miglio di Gian Piero ed Enrico

Perdente di successo: Jeremie Azou

canottaggiomania_azou_jeremieCertamente, caro Jeremie, la situazione da qui a Rio de Janeiro 2016 potrà cambiare. Per ora, però, tieniti stretto l’appellativo di “perdente di successo”. Già, perché Azou è, da molto tempo, atleta di altissimo livello nella categoria Pesi Leggeri. Per un verso o per l’altro, pur essendo stato in diverse situazioni il favorito, il Mondiale Assoluto non l’ha ancora vinto e pure l’Olimpiade del 2012 gli ha riservato la cocente delusione di un quarto posto.  Continua a leggere Perdente di successo: Jeremie Azou