Triplo Saturnia a Montecarlo ma il Coastal non entusiasma Abbagnale

canottaggiomania_saturniaConsueta prestazione di grande sostanza da parte degli equipaggi italiani ai Mondiali di Coastal Rowing. Il CC Saturnia sforna altre medaglie in questa specialità che la vede, ininterrottamente, protagonista a livello nazionale e internazionale dal 2006. Un decennio di grandi risultati, complimenti in primis a Spartaco Barbo per aver capito, a differenza di alcuni suoi colleghi, il valore del Coastal Rowing.

Un valore evidentemente non pienamente recepito neppure dall’attuale Consiglio Federale, assente in toto a eccezione del consigliere Mimmo Perna, presente soprattutto nella veste di fotografo federale (attività che in questi 4 anni svolge in maniera totalmente gratuita). C’erano, a Montecarlo, il presidente della FISA, i massimi rappresentanti di Francia (Mullot), Polonia (Stadniuk, presidente anche del board europeo) e forse anche altri ma al nostro Presidente,  sfuggendo evidentemente la differenza tra politica (la corrente campagna elettorale) e istituzione (il suo ruolo di rappresentante del Canottaggio italiano nel Mondo), premeva di più essere a San Miniato al TERA.  Strano modo, davvero, di far sentire il peso dell’Italia, soprattutto dopo aver lamentato le iscrizioni dei misti stranieri… E dire che il Mondiale si svolgeva a pochi chilometri dal confine italiano!

Torniamo alle gare, è meglio, e parliamo dello splendido scenario monegasco. Finali seguite di fronte a un grande monitor e sotto un sole ideale per una tintarella autunnale. Bravissime  Federica Molinaro e Beatrice Millo: due settimane dopo aver vinto il titolo italiano, eccole ballare sul tetto del mondo. Prime per evidente superiorità tecnica e caratteriale. La stagione di Lorenzo Tedesco e Piero Sfiligoi, già protagonisti in azzurro, si conclude con uno splendido argento alle spalle della Spagna. Il terzo gioiello Saturnia è il 4 di coppia. Michele Ghezzo, Stefano Morganti, Alessandro Mansutti, Federico Duchich, timoniere Stefano Gioia, sono secondi soltanto alla Repubblica Ceca. Al banchetto partecipa anche l’Elpis Genova,  Federico e Francesco Garibaldi, Cesare Gabbia, Davide Mumolo e il timoniere Marina Plos. Una grande gioia anche per i vogatori genovesi e per il loro presidente Pietro Dagnino, sicuramente non inficiata dall’autorete di Izzo… L’involontario “man of the match” del 113° Derby della Lanterna…

 

2 pensieri riguardo “Triplo Saturnia a Montecarlo ma il Coastal non entusiasma Abbagnale”

  1. Peccato che il valore aggiunto del coastal rowing non venga recepito. Una specialità oltre che affascinante, insostituibile per gli allenamenti di chi rema in mare o su laghi molto mossi.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...