Il coraggio di Maarten. “Sono bisessuale, voglio esser d’esempio per altri sportivi come me”

Lunedì 29 giugno, durante il pride month, fa coming out come bisessuale con un post su Instagram in cui afferma: “Sono bisessuale, è qualcosa che considero importante di ciò che sono”. Maarten Hurkmans non è il primo vogatore a rivelare il proprio orientamento sessuale. Anni fa, il tabù fu rotto dal neozelandese Robbie Manson che dichiarò di essere gay.

Maarten, due metri per 101 kg, ha 22 anni. Inizia a remare nel 2010 e, 4 anni dopo, diventa atleta di interesse nazionale per l’Olanda. Studente economia aziendale alla California University, entra anche a far parte della    squadra dell’ate

neo. Nel 2015 vince i Mondiali Junior nella specialità dell’otto a Rio de Janeiro, un anno dopo l’argento conquistato sempre a bordo dell’Ammiraglia ad Amburgo. Con l’Olanda, in casa a Rotterdam, vincerà anche i Mondiali Under 23 nell’otto. Risultato replicato ancora nel 2017 a Plovdiv. Nel biennio successivo entra stabilmente nella Nazionale maggiore, parte sempre dell’Ammiraglia che ai Mondiali di Linz 2019 si classifica seconda.

Ecco il suo pensiero, affidato al suo profilo Instagram. “Fare coming out è difficile, soprattutto negli sport. Non molti atleti d’élite si identificano come parte della comunità LGBT. Non c’è nulla di cui vergognarsi. Io sono orgoglioso di ciò che sono e, anzi, voglio esser d’esempio per chiunque senta di non poter esprimere il proprio vero io”. 

Marten e l’intervista rilasciata nell’aprile 2018 a WorldRowing

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...