Archivi tag: Trakai

Jacopo Mancini: “College? Obiettivo a lunghissimo termine”

Jacopo "Mancio" Mancini
Jacopo “Mancio” Mancini

Effervescenza e maturità, entrambe sullo stesso binario. Jacopo Mancini non ha paura di guardare lontano e, del resto, come potrebbe averne chi, senza particolari problemi, a 15 anni riesce a staccarsi dalla propria casa e dalla propria famiglia, comunque sempre vicina con preziosi consigli, per realizzare un progetto sportivo d’alto livello partendo quasi da zero? Allo stesso tempo, il giovane vogatore della Canottieri Firenze tiene i piedi saldamente ancorati a terra. Non si sente arrivato, dopo aver coronato un triennio di grande impegno al College di Piediluco con la vittoria del titolo mondiale Junior nel quattro con. Tutti i giorni, insieme a coach Agostino Abbagnale, prepara il terreno delle future sfide. Quelle dei Grandi, a cui si avvicina gradualmente. Ora lo attendono la categoria Under 23 e, sempre nella stagione 2013-2014, l’esame di maturità.  Due obiettivi, il prossimo Mondiale ed il diploma, da raggiungere senza strafare.  Continua a leggere Jacopo Mancini: “College? Obiettivo a lunghissimo termine”

Annunci

L’otto Junior visto dal Capovoga: Neri Muccini

Neri Muccini
Neri Muccini

Ci sono cose che non puoi vedere con gli occhi: devi vederle con il cuore e questo non è facile. La finale del nostro otto Junior assomiglia al Delfino raccontato dallo scrittore australiano, di origini peruviane, Sergio Bambarén. Un solo centesimo ha impedito alla nostra Ammiraglia, quest’anno giovanissima (metà barca categoria Ragazzi), di confermarsi, per il terzo anno di fila, campione del mondo. Ma, come già detto, statistica e sostanza sono materie diverse. Un quinto di pallina non modifica la sostanza di una prestazione superba. Un feeling speciale tra nove atleti, raccontato in questo dialogo dal quasi diciassettenne capovoga fiorentino Neri Muccini. Un grande cuore, appunto, e solo con il cuore, in questo caso il nostro, possiamo provare a capire quanto da loro provato in quegli ultimi metri della finale quando è iniziata la loro scalata. Già, ma il monte non era il Mondiale Junior di Trakai bensì il sogno di essere per molte stagioni protagonisti in maglia azzurra.   Continua a leggere L’otto Junior visto dal Capovoga: Neri Muccini

Votiamo! Il Mondiale Junior in numeri

canottaggiomania_Trakai_abbraccioItalia sotto i riflettori. Martedì di Pagelle per chi, a Trakai, ha dato il bianco facendo andare, sempre in bianco, bellicosi avversari. Un Mondiale da ricordare, in primo luogo per il grande cuore mostrato da tutta la squadra e che ben si rispecchia nell’immagine a fianco. Poi, per molti, moltissimi aspetti a cominciare dal numero delle medaglie (6) e degli atleti e delle atlete medagliati (35). Diamo quindi, con piacere, i numeri anche questa volta.  Continua a leggere Votiamo! Il Mondiale Junior in numeri

Un patrimonio da non disperdere

canottaggiomania_Trakai_quattrodicoppiafemminile_podioDa Plovdiv 2012 a Trakai 2013. L’Italia scende dal tetto del mondo della categoria Junior, complice il ritorno di una straripante Germania e la ripresa della Romania, ma non è certamente una caduta quanto il segnale di un nuovo assestamento. Al primo anno di nuova gestione, il terzo posto nella classifica per nazioni va senz’altro archiviato in modo positivo. E’ vero, non arriva il bulgaro poker d’ori di un anno fa, accompagnato da un bronzo, ma va registrata una medaglia in più con il conseguente incremento del numero di atleti ed atlete medagliate: dai 26 (17 ragazzi e 9 ragazze) del 2012 ai 35 (18 ragazzi e 17 ragazze) con un equilibrio quasi perfetto nelle prestazioni tra ragazzi e ragazze. Continua a leggere Un patrimonio da non disperdere

E’ tutto vero, ma è un’Italia da sogno a Trakai!

canottaggiomania_Trakai_quattrocon_1Due ori e due argenti, due medaglie per colore dopo le prime quattro finali azzurre ai Mondiali Junior di Trakai. Manca ancora il terzo tipo, quello meno nobile ma comunque importante, per realizzare la previsione di CanottaggioMania. Ci sono ancora quattro carte da giocarci domani con i due otto, il quattro di coppia maschile ed il doppio femminile. Forse si può fare anche meglio di quanto preventivato ma stop. Non corriamo avanti con la mente, fermiamoci e riassaporiamo le odierne emozioni. I sensazionali successi di quattro con maschile e quattro di coppia femminile, la lirica impresa del quattro senza femminile e la conferma ad altissimi livelli del quattro senza maschile.  Continua a leggere E’ tutto vero, ma è un’Italia da sogno a Trakai!

E’ finale per cinque barche (per ora) a Trakai

L'imperturbabilità del quattro senza, pronto a sfidare domani la Romania
L’imperturbabilità del quattro senza, pronto a sfidare domani la Romania

Ai Mondiali Junior di Trakai, dopo la terza giornata, l’Italia perde i suoi primi tre pezzi (entrambi i due senza ed il singolo maschile) ma, parallelamente, porta a cinque il numero delle finalisti grazie al buon recupero dell’otto femminile ed al superamento del turno di semifinale messo a segno dal quattro senza maschile e dal quattro di coppia femminile. In semifinale anche Bianca Pelloni ed il doppio maschile. Continua a leggere E’ finale per cinque barche (per ora) a Trakai

Il piacere (e la fatica) della riconferma: Guido Gravina

Guido Gravina
Guido Gravina

La gioia del primo successo può esser equivalente a quella della riconferma. Non si sa, sicuramente sono sensazioni differenti l’una dall’altra. Così per Guido Gravina (Reale Società Canottieri Cerea) l’oro di Trakai 2012 è diverso da quello di Linz 2013. Sempre il quattro senza Pesi Leggeri, sempre insieme ad Alin Zaharia. Con due partner giovanissimi, come Stefano Oppo e Paolo Di Girolamo, capaci di bruciare le tappe e passare dal felicissimo Mondiale Junior di Plovdiv 2012 alla tappa di Coppa del Mondo di Lucerna, anche questa esperienza condivisa insieme a Guido. Continua a leggere Il piacere (e la fatica) della riconferma: Guido Gravina