Archivi tag: Mondiali

Guida ad Amsterdam: l’otto

canottaggiomania_Amsterdam_ottoChiudiamo la nostra carrellata, a due giorni dal via dagli attesissimi (almeno da noi…) Mondiali Assoluti di Amsterdam, con la presentazione delle ammiraglie. Sono dieci, al maschile, in ambito Senior maschile e noi possiamo contare su una formazione ampiamente rinnovata rispetto agli Europei. Niente Lucerna, tutti a Sabaudia per preparare la sfida iridata prima di ricongiungersi al resto del gruppo in vista dell’ultimo collegiale. Le sensazioni, tra un “pissi pissi” e l’altro, sembrano buone. Capovoga è Andrea Palmisano e dietro di lui ci sono altre due colonne Aniene: Vincenzo Capelli e Pierpaolo Frattini. Tre ragazzi con desiderio di dimostrare tutto il loro valore. Gli iridati Under 23 Cesare Gabbia (Elpis) e Giovanni Abagnale (Marina Militare) porteranno preziosa acqua al mulino azzurro, così come grande è la voglia di rilancio dei partenopei Fabio Infimo (RYC Savoia) ed Emanuele Liuzzi (Fiamme Oro), nonché del barese Domenico Montrone (Fiamme Gialle). Al timone l’energico Enrico D’Aniello (CN Stabia). Mettersi dietro quattro avversari, quindi entrare in finale, sarebbe un grandissimo risultato. Continua a leggere Guida ad Amsterdam: l’otto

Guida ad Amsterdam: i quattro di coppia

canottaggiomania_amsterdam_4coppiaAvanti con il quattro di coppia e così, quinta puntata (ci avviciniamo alla fine…) del nostro viaggio attraverso le sfide che da domenica prossima, ad Amsterdam, affronteranno le barche azzurre in occasione dei Mondiali Assoluti.  Continua a leggere Guida ad Amsterdam: i quattro di coppia

Guida ad Amsterdam: i quattro senza

Il giovanissimo quattro senza azzurro
Il giovanissimo quattro senza azzurro

Quarta puntata pre-Mondiale. E’ il momento di parlare del quattro senza. L’Italia cambia un elemento: giù il finanziere Paolo Perino (passato al quattro di coppia), su Vincenzo Abbagnale, entrato in Marina poco prima di (stra)vincere il titolo iridato in questa specialità a Varese. Con il capovoga Giuseppe Vicino (Fiamme Gialle), Mario Paonessa (Fiamme Gialle) e Matteo Lodo (Fiamme Gialle), comporrà un equipaggio linea verde. Ventuno anni e mezzo d’età media con Mario (24 anni da compiere a dicembre), il più giovane azzurro alle Olimpiadi di Londra 2012, a far da chioccia. Terza formazione diversa, in questa stagione, per il quattro senza di Andrea Coppola: bronzo, con Gabbia-Perino-Abagnale-Vicino, agli Europei e quinto, con la formazione del Mondiale di Chungju, a Lucerna.  Continua a leggere Guida ad Amsterdam: i quattro senza

Guida ad Amsterdam: i doppi

Il doppio leggero Milani-Sancassani!
Il doppio leggero Milani-Sancassani!

Dopo singolo e due senza, è il momento di passare al doppio. Cinque, tra specialità olimpiche, paralimpiche e non olimpiche, quelli in gara per l’Italia. Sfide molto interessanti in ogni campo. Partiamo dai Pesi Leggeri, quindi dalle maggiori chance di medaglia per la nostra Nazionale, ed evidenziamo, anche in questo caso, le ambizioni dei nostri avversari.  Continua a leggere Guida ad Amsterdam: i doppi

Guida ad Amsterdam: il due senza

L'Italia di Castaldo e Di Costanzo
L’Italia di Castaldo e Di Costanzo

Secondo capitolo della presentazione Mondiale. I fari sono puntati sul due senza e, naturalmente, non possiamo non partire dai marziani. I neozelandesi Eric Murray e Hamish Bond sono imbattuti dal 2009, hanno messo in fila ben 18 successi (50 gare tra batterie, semifinali e finali) in questa specialità e per Amsterdam vogliono raddoppiare. Per tale ragione, infatti, si sono anche iscritti nella specialità del 2 con sicuri di poter fare, di questo Mondiale, carne di porco. Curiosità. Dieci anni fa, nella stagione di Atene 2004, Bond concludeva il Mondiale Junior di Banyoles all’ottavo posto nell’otto Junior, 15 centesimi più veloce in finale B della barca azzurra con capovoga Chicco Migliaccio ed a bordo Fossi e Battisti. L’anno prima invece, sui 1000 metri ad Atene, Bond era capovoga dell’Ammiraglia kiwi: riuscì a entrare in finale ma non andò oltre il sesto posto, con l’Italia, capovoga Davide Riccardi, quarta. In contemporanea ai primi, scomposti, battiti d’ala di Bond, Murray chiudeva l’Olimpiade di Atene 2004 al quinto posto, staccato di cinque secondi dai bronzei azzurri Dentale, Agamennoni, Porzio e Leonardo. Scusate la divagazione…  Continua a leggere Guida ad Amsterdam: il due senza

26 barche azzurre ad Amsterdam. Nessuno come noi!

Amsterdam (foto Detlev Seyb)
Amsterdam (foto Detlev Seyb)

1168 atleti, con una crescita significativa registrata soprattutto nella punta femminile. 60 paesi rappresentati. 27 specialità per il programma del Mondiale, 14 olimpiche, 8 non olimpiche e 5 paralimpiche. L’Italia è la nazione più rappresentata. La squadra del DT La Mura gareggerà in ben 26 specialità (78 atleti), manca solo l’otto femminile. Nessuno come noi. Le flotte di Germania e Stati Uniti si fermano a 25 pezzi, l’Olanda padrona di casa a 22. Australia e Gran Bretagna si accontentano di 19. Continua a leggere 26 barche azzurre ad Amsterdam. Nessuno come noi!

Marco Marconcini 40 anni dopo Ratzeburg

Marco Marconcini nel 1974...
Marco Marconcini nel 1974…

Quarant’anni dopo. Il 4 agosto 2014 succede qualcosa di inconsueto sul pontile della VVF Tomei. Un corpulento (oggi, prima il fisico era oggetto di tante invidie!) ex vogatore, oggi allenatore, dirigente e grande appassionato toscano, si presenta con un singolo sulle spalle. Gli occhi dei presenti vanno all’abbigliamento. Stessa maglia e stessa fascia in testa, come nel 1974 in quella storica giornata tedesca.  Continua a leggere Marco Marconcini 40 anni dopo Ratzeburg

Murray e Bond insaziabili. Ad Amsterdam anche in 2 con!

 Non esiste alcun limite, non esiste la sensazione di “pancia piena”. Per loro, per Hamish Bond ed Eric Murray, la voglia di continuare a vincere, anzi stravincere, è rimasta intatta successo dopo successo. Ad Amsterdam, i due vogatori neozelandesi non si accontenteranno di provare a conquistare il loro quinto titolo iridato consecutivo in 2 senza. Non basta. Ai prossimi Mondiali Hamish ed Eric si presenteranno anche ai nastri di partenza del 2 con.  Continua a leggere Murray e Bond insaziabili. Ad Amsterdam anche in 2 con!

Settebello Germania, Italia dimezzata

canottaggiomania_Germania_bandieraPrima padroni del medagliere, nel 2012 a Plodviv con quattro ori (4 di coppia, 4 senza e otto maschile, due senza femminile) e un bronzo. Poi, nel 2013 a Trakai, scivoliamo sul gradino più basso del podio della classifica per nazioni con due ori (4 di coppia femminile e 4 con maschile), tre argenti e un bronzo. Davanti a noi, Germania e Romania (le nostre storiche rivali di categoria), ma c’è una medaglia in più, rispetto alla stagione precedente, da annotare. Sei (2013) a cinque (2012). Usciamo dalla tempesta ventosa di Amburgo con un oro (4 con) e tre bronzi. Tre medaglie in meno con retrocessione al quarto posto, a vantaggio della Cina (due ori), nel medagliere.
Continua a leggere Settebello Germania, Italia dimezzata