Archivi tag: Mondiale Under 23

Voglia di volare

L'otto dopo l'arrivo del recupero (foto Perna)
L’otto dopo l’arrivo del recupero (foto Perna)

Per capire quanto accaduto a Varese oggi, devo per forza tornare indietro di cinque anni. Uguali emozioni che allora pensavo fossero irripetibili ma non è stato così. Brive la Gaillarde 2009. Francesco Schisano, Marco Di Costanzo, Alessandro Addabbo, Marco Andreucci , Luca Parlato, Vincenzo Abbagnale, Roberto Bianco, Giuseppe Vicino, il timoniere Enrico D’Aniello. Non è possibile dimenticare quell’avventura del Mondiale Junior. Avaro, in termini di quantità, di gioie con solo due bronzi: il 4 con e, appunto, l’otto. Ma che medaglia quella centrata dalla nostra Ammiraglia! Ancora negli occhi la sabbiosa zona d’arrivo, dove fremente è l’attesa degli equipaggi. Ultimi 500 metri di una finale thrilling. La Germania prende per i capelli la Gran Bretagna e va a cucirsi l’iride. L’Italia, stabilmente terza, soffre il ritorno degli Stati Uniti, capace di mettere la propria punta avanti a noi a 150 metri dal traguardo ma poi la reazione, veemente e prepotente, che ci permette di scalzare l’ammiraglia a stelle e strisce e salire sul podio. Un’impresa centrata per soli 13 centesimi.  Continua a leggere Voglia di volare

Lettera aperta agli “amici dell’otto”

L'otto azzurro (foto Mimmo Perna)
L’otto azzurro (foto Mimmo Perna)

Mi rivolgo a voi, amici dell’otto. Mi permetto di farlo in virtù del rapporto creatosi in occasioni dei vostri felici anni da Junior. Cinque di voi, da 14 mesi, accompagnano giornalmente i lettori di CanottaggioMania perché dal maggio 2013, su questo blog, campeggia la vostra immagine. Non a caso. Plodviv 2012: la seconda vittoria consecutiva dell’otto Junior, come esempio di energia, entusiasmo, forza di volontà, coraggio. La vostra accattivante espressione di gioia, dopo quello splendido successo, è uno dei migliori spot di promozione di uno sport sano e ricco di valori, come è il nostro Canottaggio, presso i giovani. Difficilmente quell’immagine, anche se il tempo passa, abbandonerà la testata di CanottaggioMania.  Continua a leggere Lettera aperta agli “amici dell’otto”

Avanti con testa e cuore: Vincenzo Abbagnale

Vincenzo Abbagnale
Vincenzo Abbagnale

“Ti avevo fatto una promessa ed ora la mantengo”. Nei miei quattro anni federali, pre, durante e post Mondiale, Vincenzo Abbagnale non aveva mai concesso interviste ma, molto chiaramente a Brive La Gaillarde 2009, aveva affermato. “Marco, non te la prendere… Ne faremo una bella bella quando vincerò il primo titolo mondiale”. Detto e fatto.  Continua a leggere Avanti con testa e cuore: Vincenzo Abbagnale

Alin, one race man

Alin Zaharia (foto Detlev Seyb)
Alin Zaharia (foto Detlev Seyb)

Dietro un successo, c’è sempre una storia. Se parliamo di Alin Zaharia, per la seconda volta campione mondiale nel quattro senza PL Under 23, la trama si infittisce. Origini rumene, frequenta Giurisprudenza all’Università di Torino. Ai remi dal 2005 con un passato alla Canottieri Armida ed un presente alla Canottieri Caprera. La medaglia sfumata per pochi decimi nel 2009, il ritorno a casa da Brest alla vigilia delle gare per colpa di un incidente (cavalletto chiuso sulla mano con due dita ferite) e poi, l’uno-due, Trakai-Linz. Non sarò io a raccontarvi il Capitano della squadra maschile Under 23, ma Dario Bosco, il mio martello lamuriano che mi accompagna (o perseguita?) sin dai tempi di CanottaggioVero… Continua a leggere Alin, one race man

Sempre secondi, ma con 3 anni di lavoro davanti

canottaggiomania_Linz_bandiereUn Mondiale quasi ai nostri piedi. Quasi, perché alla fine la Germania, a parità di ori (quattro), è riuscita a spuntarla per una manciata di argenti in più anche se nel numero delle medaglie, sei contro undici, si è rivelata ancora una volta una potenza inarrivabile a livello Under 23.  Continua a leggere Sempre secondi, ma con 3 anni di lavoro davanti