Archivi tag: Cardaioli

La forza nell’equilibrio: Francesco Cardaioli

Francesco Cardaioli
Francesco Cardaioli

Maledetta tonsillite, altrimenti chissà dove sarebbe potuto arrivare quest’anno il padovano Francesco Cardaioli. A 22 anni, sfatata nel 2012 a Trakai (bronzo nel doppio Under 23 con Peppe Vicino) la maledizione del podio sfiorato (ah, quella manciata di decimi a Brive La Gaillarde 2009), può tracciare un bilancio estremamente positivo sia per la carriera agonistica sia per quella universitaria. Guardando solo al 2013, risultati davvero importanti in termini di prospettiva. Attualmente è il singolista della Nazionale, non c’è dubbio. Continua a leggere La forza nell’equilibrio: Francesco Cardaioli

Anche il quattro senza PL balla sul mondo, bravo Francesco!

canottaggio_Linz_4senzaPLPer il terzo anno consecutivo, il quattro senza PL si tinge d’oro ai Mondiali Under 23. I campioni mondiali uscenti Alin Zaharia (Caprera Torino) e Guido Gravina (Reale Società Canottieri Cerea), insieme agli iridati Junior 2012 Stefano Oppo (Can. Firenze) e Paolo Di Girolamo (Fiamme Gialle), mettono in ginocchio la Gran Bretagna, per larghi tratti padrona della finale ma poi sfiancata dal prepotente serrate dei nostri canottieri. Ci vogliono costanza, resistenza e fede in questa specialità, qualità della barca azzurra che negli ultimi 400 metri completano la loro rimonta tagliando il traguardo con le braccia al cielo.  Continua a leggere Anche il quattro senza PL balla sul mondo, bravo Francesco!

Il Mediterraneo è nostro!

canottaggiomania_Gdm_pepporuta
Un demone? No, semplicemente Pietro Ruta!

Otto anni dopo Almeria 2005, l’Italia torna a esser padrona del Mediterraneo. A Mersin-Adana, complice anche l’assenza della Francia, gli azzurri lasciano soltanto qualche briciola vincendo nettamente il medagliere con quattro ori, due argenti ed un bronzo. Dietro di noi la Grecia e la Serbia. Titoli mediterranei nei singoli maschili, leggero (Pietro Ruta) e pesante (Francesco Cardaioli), nel doppio (Francesco Fossi, Romano Battisti) e nel due senza (Marco Di Costanzo, Matteo Castaldo). Donne due volte d’argento con Laura Milani e Giada Colombo. Terzo lo sperimentale doppio leggero di Andrea Micheletti ed Elia Luini. Continua a leggere Il Mediterraneo è nostro!

Carda-Giada, vincere da soli e… in compagnia!

Ok, Carda, ti diamo il cinque, ma tu vincine altri cinque...
Ok, Carda, ti diamo il cinque, ma tu poi vincine altri cinque…

Canottieri Padova, Tritium ed Elpis scrivono altre sei belle pagine di questi Campionati Italiani Under 23 di Varese.  Francesco Cardaioli e Giada Colombo: uomo e donna di questa nuova copertina. Studenti-modello, rispettivamente nelle Facoltà di Medicina e Giurisprudenza di Padova e Varese. Campioni d’Italia due volte, anche oggi, prima in singolo e poi insieme ai loro compagni. Continua a leggere Carda-Giada, vincere da soli e… in compagnia!

Valutazioni con il metodo Coppola

canottaggiomania_duesenza_M
Davvero un buon Europeo per Di Costanzo e Castaldo nel due senza

CanottaggioMania non lascia conti in sospeso. Anche a distanza di cinque anni, pur se in quei tempi si chiamava in altra maniera, paga i debiti, vedi il 10 a Fossi e Battisti, e completa ora il quadro delle valutazioni degli equipaggi azzurri protagonisti a Siviglia. Occorre fare una premessa. Per queste pagelle adottiamo il metodo Coppola, non riferendoci al caposettore della punta Senior Andrea ma a Luigia Franca, ex professoressa di inglese dell’Istituto Calasanzio di Genova. In determinate situazioni, soprattutto all’inizio dell’anno, Luigia Franca Coppola (da sposata Pesce, per cui ben si lega con uno sport d’acqua come il nostro) non andava sotto il 6. Alcuni studenti lo interpretavano come un atto di magnanimità, in realtà si sapeva che il 6 con tre meno aveva un significato profondamente diverso dalla sufficienza. A precisa domanda “Prof, ma che significa questo voto?” lei, tra uno “shut up” e l’altro,  rispondeva “Riguarda il tuo compito e capirai”. Continua a leggere Valutazioni con il metodo Coppola