NZL imbattuta anche nel doppio. Ma durerà?

canottaggiomania_doppio_NZSiamo ormai a soltanto cinque giorni dal via del Mondiale di Chungju. Oltre a proporre i pensieri dei nostri azzurri e delle nostre azzurre, attraverso i Dialoghi, ci pare anche interessante soffermarci su alcuni tra i nostri più qualificati avversari. Non solo il due senza di Murray e Bond, anche il doppio vive una grande stagione pur essendo completamente cambiato dopo Londra 2012. E’ il caso di Michael Arms e Robert Manson, gli eredi di Cohen e Sullivan per la Nuova Zelanda, nazione detentrice del titolo olimpico. Anno nuovo, vita vecchia. I kiwi non hanno ancora perso una gara in questa specialità. Arms e Manson, a Londra a bordo del quattro di coppia, hanno fatto il loro esordio a fine marzo a Sidney.  Continua a leggere NZL imbattuta anche nel doppio. Ma durerà?

Annunci

Stimoli e fiducia: Sabrina Noseda

Sabrina Noseda
Sabrina Noseda

Dopo sei anni, dopo la finale raggiunta ai Mondiali Junior  nel quattro senza, nel 2013 Sabrina Noseda (Canottieri Lario) ritorna alla vogata di punta. A Chungju, la attendono sia il quattro senza che l’otto. Due sfide difficili, due momenti di verifica per lei e le sue compagne dopo il primo anno di una nuova gestione tecnica. Con Sabrina, iridata tre anni fa nel quattro di coppia PL Under 23, spaziamo dal lavoro condotto a Piediluco al contributo dei tecnici federali passando per il ruolo della famiglia e del suo ragazzo Livio La Padula in questo momento di rilancio nell’attività di vertice dopo un anno di assenza dalla scena internazionale.  Continua a leggere Stimoli e fiducia: Sabrina Noseda

Responsabile, con serenità: Eleonora Trivella

Eleonora Trivella
Eleonora Trivella

La ricordo da quasi dieci anni, Eleonora Trivella, da quando vogò in doppio al Festival dei Giovani 2004 a Genova Pra’ insieme a Martina Ferrarini. Quella barca, griffata Canottieri Giacomelli, fece strada sino a vincere, quattro anni dopo, il bronzo ai Mondiali Junior con la Canottieri Berchielli. Ele, tesserata per la VVF Billi,  è una ragazza solare. A 23 anni si appresta a vivere, a Chungju, il suo primo Mondiale Assoluto, un anno dopo aver conquistato l’argento ai Mondiali Under 23, già vinti sempre nel quattro di coppia PL nel 2010. In questo Dialogo, ci presenta le sue determinate compagne Enrica Marasca, Greta Masserano e Giulia Pollini. Primi spunti sulle tre giornate sinora trascorse in Corea del Sud e riflessione, ad alta voce, sul ruolo della famiglia nella sua crescita.  Continua a leggere Responsabile, con serenità: Eleonora Trivella

Le prime fatiche di Rambo

Luca Rambaldi
Luca Rambaldi

Il College Remiero di Piediluco, casa sua per 330-340 giorni all’anno. Il passaggio dalla categoria Junior a Senior, saltando di fatto l’Under 23. Le prime esperienze assolute, dagli Europei alla Coppa del Mondo, con il Mondiale di Chungju alle porte. Il ferrarese Luca Rambaldi (Can. Padova), campione mondiale Junior, ci porta a bordo del suo quattro di coppia dove, a partire dal 25 agosto, in gara condividerà la fatica con i finanzieri Simone Venier, Gabriele Cagna e Domenico Montrone.  Continua a leggere Le prime fatiche di Rambo

Umida ma comoda Chungju

Il manifesto del Mondiale
Il manifesto del Mondiale

Umidità al 91%. Soffocante Chungju. “Il clima fa davvero schifo”. Non usa mezzi termini Gola Profonda nel raccontarmi la prima giornata coreana. Il cibo? “La qualità non è altissima: si mangia un po’ di tutto ma domani dovrebbero portarci altre cose”. Nota curiosa: i bagni! “Tecnologia all’avanguardia”. Oggi montaggio e sistemazione delle nostre imbarcazioni, poi le prime due uscite pre e post pranzo: sedici chilometri lungo il “Tangeum Lake International Rowing Regatta” (lungo quasi cinque chilometri, largo da 278 a 366 metri) al mattino e dodici nel corso del pomeriggio. Continua a leggere Umida ma comoda Chungju

Metodo e mentalità: Armando Dell’Aquila

Armando Dell'Aquila
Armando Dell’Aquila

Un nuovo quattro senza Pesi Leggeri ai Mondiali di Chungju. Dopo Lucerna, i tecnici federali confermano solo Giorgio Tuccinardi in qualità di capovoga. Quarti in questa specialità agli Europei, rientrano Livio La Padula ed Armando Dell’Aquila. Tre anni dopo Lake Karapiro, torna a esser titolare Jirka Vlcek.  Così Dell’Aquila, 26 anni, non difenderà il titolo mondiale vinto in due senza a Plovdiv assieme a Luca De Maria, verso cui va il primo pensiero.  Prima esperienza iridata in barca olimpica (campione d’Europa nel 2012 a Varese), un obiettivo inseguito con la massima dedizione e voglia. Continua a leggere Metodo e mentalità: Armando Dell’Aquila