Archivi categoria: Storie

Un cuore italiano e una barca americana: Jordan Volpe

Jordan Volpe
Jordan Volpe

Dalla barca azzurra a quella a stelle e strisce, dalla Coupe de la Jeunesse al Mondiale Under 23. Da Linz a… Linz! Un vizio di famiglia quest’Austria, anche perché già il fratello Gian Thomas (GT) vi aveva già gareggiato in occasione dei Mondiali Junior del 2008.  Figlio di Maurizio e Tracy, papà nato a Benevento e mamma originaria di New York,  Jordan Volpe gareggerà a bordo del due senza Pesi Leggeri in Austria. Continua a leggere Un cuore italiano e una barca americana: Jordan Volpe

Annunci

Noman: l’ultima sfida del campione inglese Hunter

canottaggiomania_Hunter
Mark Hunter: un cuore d’oro

Si è ritirato con l’amaro in bocca, si è ritirato senza riconfermarsi campione olimpico nella specialità del doppio Pesi Leggeri, insieme al socio di mille avventure Zac Purchase, ma dovendosi “accontentare” della medaglia di argento a causa del vincente forcing dei danesi Rasmussen e Qvist. Ma la voglia di remare è rimasta assolutamente intatta. All’età di 35 anni, Mark Hunter ha deciso che il suo canottaggio può andare oltre un campo di regata di duemila metri e, soprattutto, oltre una medaglia. Iridata o olimpica, che sia.  Continua a leggere Noman: l’ultima sfida del campione inglese Hunter

Storia del Palio, storia della mia città

Voltri all'arrivo festeggia, Vernazzola è seconda
Voltri all’arrivo festeggia, Vernazzola è seconda

Esiste da 58 anni e, ogni domenica di fine giugno, non smette mai di emozionare tutti i genovesi. A cominciare da me che, pur non appartenendo a nessun dei rioni in gara (Cornigliano, rinasci!), ho il piacere di poter raccontarlo al microfono ogni anno. Consentitemi, cari lettori, un tocco di campanilismo per parlare di San Pietro e provare a farvi immergere nell’appassionata atmosfera del Palio di Genova.  Dal 1955 a oggi, dalle barche dei pescatori ai fiammanti (nuovi di zecca) gozzi in vetroresina. Di strada ne ha fatta questa manifestazione, ospitata ieri pomeriggio ai Bagni San Nazaro della Foce (vicino alla Fiera del Salone Nautico, per chi non conoscesse la zona) con (finalmente!) il pubblico delle grandi occasioni, tutte le autorità e le televisioni. Qui non basta avere i muscoli ed esser ultra-allenati per vincere. I 1500 metri di percorso sono suddivisi in frazioni da 375 metri con tre giri di boa dove si vede anche l’abilità tecnica dell’equipaggio nel prender la corretta rotta. Continua a leggere Storia del Palio, storia della mia città

Harvard (e gli USA) piangono un grande coach

canottaggiomania_parkerAddio, Harry Parker. Addio, all’head coach (per 51 anni) della prestigiosa accademia remiera americana dell’Università di Harvard. Canottiere di buon livello, quinto classificato in singolo a Roma 1960, ed eccelso allenatore. Conoscete la storica e sentitissima regata universitaria (prima edizione nel 1852) tra Harvard e Yale? Bene, quest’uomo l’ha vinta 43 volte su 50. Ha visto i suoi ragazzi arrabbiarsi per una sconfitta soltanto il 31 marzo 1981, soltanto 18 anni dopo la sua prima esperienza. Continua a leggere Harvard (e gli USA) piangono un grande coach

Remando e agganciando con SPOTTED

canottaggiomania_spotted_canottaggioFatemi anche parlare di amore, please! SPOTTED! Anche questa una MANIA, da qualche giorno legata anche al canottaggio. Per me, che di anni ne ho 29 e non 92, una novità scoperta stasera su Facebook ed allora, grazie al gentile contributo di un giovane canottiere dell’Aniene pronto a trasmettermi subito qualche aggiornamento, approfondiamo. SPOTTED! Cosa sono? Semplicemente pagine di università dove coloro che la frequentano possono dichiarare il proprio amore in totale anonimato oppure scrivere, sempre senza rivelare il proprio nome, impressioni gente della stessa scuola o università.  Continua a leggere Remando e agganciando con SPOTTED

Re o regina?

Tricia Smith
Tricia Smith: una donna con idee chiare e carattere forte

Tre uomini ed una donna. In seguito alle “nomination”, espresse da alcune federazioni nazionali,  vengono candidati quattro personaggi dal curriculum altisonante alla presidenza FISA: l’uscente Denis Oswald (Svizzera), John Boultbee (Australia), Jean Christophe Rolland (Francia) e Tricia Smith (Canada). Le elezioni si terranno a Chung-Ju, in Corea del Sud, al termine dei prossimi Mondiali. Continua a leggere Re o regina?