A VARESE PIACE L’ITALIA EUROPEA

Promettenti primi passi per l’Italia del DT Franco Cattaneo a Varese nella prima giornata degli Europei. Avanti 6 delle 7 (l’otto è in finale diretta) barche olimpiche maschili con, in primo piano, l’ottima performance del 2 senza di Lodo e Vicino, autori del miglior tempo delle batterie. Tre barche tutte con il tempo di 6’34 nelle tre batterie: i Sinkovic e la Romania saranno rivali molto accreditate lungo la strada del successo.

Autorevole prova anche per 4 di coppia e doppio. Anche la barca di Venier, Panizza, Rambaldi e Gentili si impone in batteria lanciando il primo segnale all’Olanda, anch’essa leader di giornata. Molto decisa anche l’azione del doppio leggero Ruta-Oppo, campioni europei in carica che sanno già di doversela vedere con una Irlanda “in palla”. Avanti anche il 4 senza (Di Costanzo, Abagnale, Rosetti, Castaldo), preceduto dalla Romania, e, dopo i recuperi, il singolista Di Mauro e il doppio Carucci-Chiumento.

Quasi tutta ai recuperi la squadra femminile, a parte il doppio leggero Cesarini-Rodini che finisce terzo e stacca il pass per la semifinale. Da rivedere il doppio Iseppi-Buttignon, il 4 senza di Rocek, Tontodonati, Patelli e Ondoli e il 4 di coppia di Guerra, Montesano, Lisi e Gobbi. Anche l’otto femminile è in finale diretta. Esce anticipatamente di scena la singolista Elisa Mondelli.

Tra i non olimpici Paco Soares accede alla finale del singolo Pesi Leggeri. Ai recuperi Arianna Noseda e, nel ParaRowing, Massimo Spolon.