Abbagnale in scia ai “tre moschettieri”

Anno nuovo, elezioni nuove. Si, quelle rinviate dal 14-15 novembre 2020 al 6-7 febbraio 2021. Per il mio trentasettesimo compleanno, anziché una camicia, una giacca nuova, un accessorio per l’auto nuova o un nuovo componente per il PC (questo vecchio), avrò un  Consiglio Federale… Nuovo o vecchio?

Non lo so! Quel che è certo è che il Presidente federale, dopo aver guardato su YouTube i primi tre incontri dei “tre moschettieri” (così ama chiamare Fabrizio Quaglino, Lorenzo d’Arrigo e Massimiliano D’Ambrosi durante le riunioni private con i “suoi” candidati), adesso  vuole occupare la scena remiera elettorale per il prossimo intero mese. L’annuncio è di ieri e gli incontri, anziché in diretta, saranno… in differita. Registrati, senza minima opportunità di confronto. Addirittura il count-down per indicare che dall’8 gennaio, sulla sua pagina Facebook Giuseppe Abbagnale Presidente FIC (la “promozionamo” anche noi), troveremo gli interventi di tutti i dirigenti, degli atleti e del tecnico (già rieletto in quanto candidato unico: Roberto Romanini) che parteciperanno alle prossime elezioni all’interno della Squadra del Presidente.

Saranno TUTTI insieme, come i “tre moschettieri” negli incontri online su “rapporti tra Federazione e società”, “canottaggio giovanile” e “risorse”? No, li vedremo uno a uno, in singoli Video di lunghezza fino a 40 minuti, e mai insieme. Questo già la dice lunga sulla compattezza…  Dirigenti al fianco del Presidente ma messi dallo stesso Abbagnale in forte concorrenza tra loro: in quota Società, ci sono 7 posti a disposizione e i candidati indicati alle Società sono 8!

Queste otto persone, in tutte le comunicazioni ufficiali e anche informali,  andrebbero correttamente messe in ordine alfabetico. Dovrebbero essere tutti quanti candidati alla pari e invece il due volte campione olimpico, in ogni occasione di contatto con le Società, mette sempre i suoi due attuali vicepresidenti davanti a tutti e poi, ora si in ordine alfabetico, tutti gli altri candidati Uomini e Donne.

Se la forma, come sempre accade in politica, è indice di sostanza allora questa scelta è un chiaro indice di preferenza di chi si candida, senza avversari, per la terza volta alla guida della nostra Federazione. Tutto legittimo, per carità, ma è altrettanto legittimo sollevare dubbi su quanto questa condotta gioverà  all’unione e all’armonia dell’intera Squadra.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...