Meno quantità e più qualità verso Tokyo 2020?

Michelangelo Crispi, consigliere nazionale FIC addetto all’area tecnica

Generalmente l’obiettivo della Federazione nell’anno preolimpico non è conquistare il maggior numero di medaglie ma qualificare il maggior numero di barche per le Olimpiadi. Un filastrocca recitata alla sfinimento. Per tornare a 3-4 anni fa, ricordate la” forchetta” di 7/9 barche pre Aiguebelette 2015 indicata dal Presidente e dall’allora coordinatore, oggi DT, Franco CattaneoContinua a leggere Meno quantità e più qualità verso Tokyo 2020?