La Nuova Zelanda in lotta per 6 medaglie, la Gran Bretagna per rialzarsi

E’ il momento di dare le carte dopo averle opportunamente rimescolate (in caso, ovviamente, di necessità) dopo gli Europei. Quattro giorni al via del Mondiale di Plovdiv, il Mondiale “di mezzo” a esattamente 2 anni dalle Olimpiadi di Tokyo. Vediamo la situazione specialità per specialità, sempre con l’ausilio di WorldRowing. 
2 senza femminile – Tra le 17 barche iscritte, la favorita è quella neozelandese di  Kerri Gowler and Grace Prendergast. Canada e Stati Uniti un gradino sotto, ma non si possono non citare tre forze emergenti: Romania, Olanda e l’Italia di Sara Bertolasi e Alessandra Patelli. 

2 senza maschile  – L’assenza di Lodo e Vicino, i campioni mondiali uscenti, sembra spalancare la porta alla Croazia dei fratelli Sinkovic. Occhio, però, alla Repubblica Ceca, capace di imporsi nella seconda prova di Coppa del Mondo e alla nuova coppia neozelandese Murray (Thomas)-Brake. Italia, con Cesare Gabbia e Vincenzo Abbagnale, andrà a caccia di un piazzamento in finale.

Doppio leggero femminile – La vittoria dell’Olanda di Marieke Keijser e Ilse Paulis agli Europei, davanti a Polonia e Svizzera, lascia pensare alla possibilità dell’apertura di un nuovo ciclo orange in questa specialità.  In realtà i conti andranno fatti con molte pretendenti, comprese la Nuova Zelanda e l’Italia delle emergenti Valentina Rodini e Federica Cesarini. 

Doppio leggero maschile – Quattro vincitori diversi per le tre prove di Coppa del Mondo e gli Europei. Polonia, Italia, Irlanda e Norvegia. Con la Francia fuori dai giochi dopo l’addio al Canottaggio di Azou, gli esperti internazionali assegnano la palma dei favoriti a  Pietro Ruta e Stefano Oppo.  Gli azzurri sapranno gestire al meglio il peso dei pronostici.

Quattro senza femminile – L’Australia è campione del mondo uscente anche qui. La Russia proverà a rendergli dura la vita assieme alla Gran Bretagna.

Quattro senza maschile – L’Australia è la barca da battere, la Romania (seconda in Coppa del Mondo e campione d’Europa) è la rivale numero 1 ma l’Italia, a detta di chi “bazzica” a Piediluco, si
è di molto rinforzata con gli innesti di Matteo Lodo e Bruno Rosetti, al fianco di Marco Di Costanzo e Matteo Castaldo, puntando fortemente al podio. Sudafrica e Olanda possibili sorprese, la Gran Bretagna che cosa farà?

Quattro di coppia femminile – L’Olanda desidera rafforzare la propria leadership da campionessa mondiali uscenti e vicecampionesse olimpiche, ben consapevoli che la Germania, oro a Rio 2016, vuol mettere i bastoni tra le ruote. Polonia e Australia alla finestra.

Quattro di coppia maschile – WorldRowing dice Gran Bretagna, noi naturalmente non siamo d’accordo e puntiamo sull’Italia. Giacomo Gentili, Luca Rambaldi, Andrea Panizza e Filippo Mondelli vogliono, da campioni d’Europa, scrivere una pagina ancor più bella di Glasgow. Gli azzurri presteranno attenzione anche alle insidie provenienti da Germania e Polonia.

Doppio femminile – Tutto fa pensare a un successo della Nuova Zelanda di Brooke Donoghue e  Olivia Loe, a meno che l’Olanda e gli Stati Uniti…

Doppio maschile – Nuova Zelanda, Polonia, Gran Bretagna, Svizzera e Germania. Almeno 5 pretendenti al titolo o alle medaglie iridate. La situazione  non appare definita, non c’è nessun favorito.

Singoli –  Jeannine Gmelin Robert Manson. Svizzera e Nuova Zelanda sono in pole position  per la conquista del titolo mondiale. Certo, le incognite sono dietro l’angolo. L’irlandese Sanita Puspure non è la più agevole delle clienti da incontrare,   neppure l’austriaca Magdalena Lobnig e la canadese Carling Zeeman.  Il tedesco  Oliver Zeidler è il principale rivale di Manson?  Ondrej Synek fa sempre paura, Kjetil Borch è l’outsider.

Ammiraglie – Rotto lo strapotere statunitense, l’oro in campo femminile sarà questione di una sfida tra Olanda e Romania?  La Germania, tra gli uomini, appare imbattibile. Australia, Gran Bretagna e Olanda un gradino sotto, l’Italia è con loro.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...