Italia bene ma non benissimo. Grecia tutta medagliata

Tre ori, un argento, un bronzo e un quarto posto. Un bottino cospicuo, molto importante per l’Italia ai Giochi del Mediterraneo ma inferiore alle aspettative . Cinque anni fa, a Mersin, tutta la squadra azzurra  salì sul podio nelle sette (in quest’edizione non c’è il 2 senza maschile) specialità del programma. Continua a leggere Italia bene ma non benissimo. Grecia tutta medagliata

Annunci

Giochi del Mediterraneo: Italia promossa in finale a pieni voti

Non sembrano esserci grandi nomi ai Giochi del Mediterraneo di Tarragona 2018. Sorprese a parte, possibili “figlie” dell’inedita distanza (1000 metri anzichè 2000), c’è grande ottimismo sulla possibilità di ripetere la straordinaria performance di Mersin 2013 con la conquista di 4 ori per l’Italia. Tutto questo pur non essendoci la possibilità di schierare il 2 senza.   Continua a leggere Giochi del Mediterraneo: Italia promossa in finale a pieni voti

Pensieri Magistri


Torno ancora su Corgeno e I Campionati Italiani Ragazzi, Under 23 ed Esordienti. Fa  pensare la frase attribuita dall’ufficio stampa del Comitato Organizzatore a Luciano Magistri. Il vicepresidente vicario della FIC, in riferimento al Tricolore, così si esprime: “Nel 2015 abbiamo deciso di cambiare passo, puntando su tre aspetti chiave per l’assegnazione di questo campionato: capacità organizzative, campo idoneo e risposta del territorio. Non è un caso che le ultime tre edizioni siano state ospitate a Gavirate, Varese e ora Corgeno”.

Sarebbe curioso sapere se il presidente federale condivide le valutazioni del suo vicario e, allo stesso tempo, conoscere i criteri di assegnazione dei Tricolori del primo biennio della gestione Abbagnale. Evidentemente, se bene interpretiamo il pensiero di Magistri, tra i sopra citati criteri non c’erano le capacità organizzative…

I Comitati Organizzatori di Sabaudia 2014 e Lago Patria 2015, eventi assegnati dal Consiglio Federale presieduto da Giuseppe Abbagnale e di cui Magistri era consigliere Federale, sentitamente ringrazieranno.

Corgeno dice 1001

1001 atleti e 532 equipaggi. Tutti a Corgeno di Vergiate nel prossimo week end a contatto con un’altra eccellenza del Varesotto. Così giovane (società nata soltanto nel 1990), così in gamba con tante felici esperienze organizzative alle spalle: nel sedile fisso non si contano i Campionati Italiani, nell’attività FIC la società del presidente Giovanni Marchettini brilla in occasione di 3 edizioni del Festival dei Giovani, per l’ospitalità dei collegiali di diverse Nazionali e club di primo ordine. Tra il 2018 e il 2019, anche sfide continentali con la FICSF e la Coupe de la Jeunesse.  Continua a leggere Corgeno dice 1001

Da Poznan 2008 a Linz 2018. Il 4 di coppia azzurro torna a ruggire

Da dieci anni esatti esatti. Dalla prova di Coppa del Mondo precedente di circa 2 mesi l’Olimpiade quando l’allora responsabile della vogata di coppia azzurra Cattaneo, assieme all’allora DT Coppola, trovò la quadra. Poco prima di Poznan, spostò gli emergenti Venier e Agamennoni dal doppio al 4 di coppia e qui, insieme a Galtarossa e Raineri, fecero solo grandi cose. L’oro in Coppa del Mondo a Poznan, l’argento ai Giochi Olimpici di Pechino 2008.  Continua a leggere Da Poznan 2008 a Linz 2018. Il 4 di coppia azzurro torna a ruggire

Coppia azzurra tre volte d’oro a Linz. Giovani in grande evidenza

Tre ori in specialità olimpiche (tutte nella Coppia) in Coppa del Mondo. Non accadeva da  molto, moltissimo tempo. Italia frangiflutti anche a Linz con segnali di crescita molto importanti dai giovani, in particolare dal 4 di coppia maschile e dal doppio leggero femminile protagonisti di stupende affermazioni. Non manca qualche problema (leggi 4 senza) ma parliamo non di drammi ma di questioni risolvibili di qui agli Europei. Molto bene, quindi, ma i bilanci li facciamo da domani volendo oggi, come sempre, privilegiare il racconto delle finali Continua a leggere Coppia azzurra tre volte d’oro a Linz. Giovani in grande evidenza