Il ritorno di Mahe

Sabato di festa con gli Allievi e i Cadetti italiani, domenica ai remi per il ritorno alle competizioni dopo una lunga pausa. Il tredicesimo posto alla Silverskiff è il punto di ripartenza per Mahe Drysdale. “Non ho terminato la gara con il risultato che avevo in mente ma sono comunque soddisfatto – dichiara il campione olimpico  – Posso dire di essere lontano soltanto il 5% dallo stato di forma in cui attualmente mi piacerebbe trovarmi”. 

Drysdale punta a partecipare alle sua quinta Olimpiade. A Tokyo 2020, il singolista neozelandese avrà 42 anni. E’ recente la decisione di cambiare allenatore. A seguirlo, infatti, non sarà più il mentore Dick Tonks ma Calvin Ferguson, tecnico federale che lo attende a Lake Karapiro  per affrontare la preparazione in vista della stagione 2018. Primo obiettivo sarà scalzare Robbie Manson, colui che in sua assenza, a Poznan, gli ha strappato il record mondiale prima di concludere la stagione in maniera deludente a Sarasota-Bradenton con un incolore quinto posto.

 

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...