Tra fatti e opinioni

Mi giunge gradita la segnalazione di alcuni recenti post su Spotted Canottaggio, il gruppo FB nato in contemporanea con CanottaggioMania nel maggio 2013.  L’occhio cade su un post anonimo. Non è tanto l’offesa rivolta al sottoscritto, il “vada a farsi fottere”, suggerimento apprezzato anche da un alto rappresentante del Consiglio Federale, a conquistare la mia attenzione quanto l’allergia dimostrata non solo alle opinioni ma, addirittura, al racconto dei fatti. 
Già ai fatti. E’ abitudine di CanottaggioMania, nel bene e nel male, non fermarsi di fronte al singolo risultato ma cercare di analizzarlo, contestualizzarlo e, ovviamente, fare dei confronti.

Non è un’opinione dire che tra il 2015 e il 2017 l’Italia, nell’ambito della Coupe de la Jeunesse, è passata da 10 a 0 ori  e non è nemmeno un’opinione sottolineare che tra Rotterdam e Trakai la Nazionale Junior ha perso 6 posizioni nella classifica generale e scesa da 7 a 2 medaglie.

Sono fatti e costituiscono il punto di partenza per esprimere libere considerazioni. Queste, si, confutabilissime… I risultati non all’altezza delle aspettative di addetti ai lavori che negli ultimi anni hanno visto la Nazionale Junior fare incetta di medaglie? Proviamo a capire il perché… Influisce, per caso, la volontà federale di ridurre il numero di raduni autunnali-invernali-primaverili e degli accessi regionali e societari?  Oppure un livello generale più alto, con la sensibile crescita della Romania e della Gran Bretagna e l’emergere di nuove forze come Croazia e Svizzera?

Nessun dubbio, invece, sui sacrifici e gli sforzi compiuti dalla Nazionale Junior. Mano sul fuoco, anche quest’anno, sul massimo impegno profuso da ragazzi e ragazze impegnati a Krefeld, Hazewinkel e Trakai. Il mio “grazie”, se è questo che qualcuno va cercando, è nella volontà di continuare a parlare di loro, in maniera approfondita e organica,  a fronte del silenzio di quasi tutti gli organi di informazione

Sarà complicato, oggi come domani, confrontarsi all’interno del campo delle opinioni con chi si fa scudo con il vile anonimato e/o rifiuta i fatti scomodi, preferendo, al loro posto, litanie di lusinghe. Meglio quelle, anche se a volte sono false, che le amare verità..

Annunci

4 pensieri riguardo “Tra fatti e opinioni”

  1. Marco con tutto il rispetto ma ti metti a fare discussioni con i ragazzini? Chiunque ha scritto quello e delusa/o della prestazione e si e incazzata/o.
    Basta! Perche far polemica? Se hai fatto il giornalista per essere amato dalla gente mi spiace ma scelto il lavoro sbagliato. Parole ne volano tante chi se ne frega.
    Ti assicuro molto cordialmente,
    Marco Bovo

    1. Grazie Marco, ma il mio intento è diverso ed è teso a evidenziare che il post anonimo è perfetto per sintetizzare la situazione attuale del Canottaggio italiano. Non solo esiste paura del confronto e del “metterci la faccia”, non solo c’è disprezzo per le altrui opinioni ma addirittura tale condanna è estesa al semplice e crudo elenco dei fatti, diventati insopportabili (se scomodi) come una critica!

  2. Io penso che non ci sia molto da discutere sul calo evidente della nazionale junior. Probabilmente è da addebitarsi ai cicli che da sempre alternano annate di atleti di un certo livello con atleti di livello inferiore. Accade come nelle società dove a fronte di una squadra cadetti molto forte magari hai una squadra allievi debole e sai che almeno per un paio di anni non sarai vincente. Atleti junior come abagnale di costanzo fiume gentile capuano , solo per citarne alcuni, è evidente che al momento non esistono ma l’importante è che il movimento esista sempre e che i ragazzi continuino ad essere seguiti con la stessa organizzazione cura e professionalità degli anni passati,poi magari magicamente tra un paio di anni saremo di nuovo ai vertici perchè arriveranno atleti di eccellenza. Quindi non sarei pessimista per il futuro. Forza Italia. Sergio Cuollo

  3. Marco, riguardo le offese, sai come si dice … raglio d”asino non sale al cielo. Se molli pure tu qua siamo nel monopensiero istituzionale dove tutto è meraviglioso. E come dici tu i fatti sono fatti.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...