Dagli Europei ai Mondiali. Molti cambiamenti per l’ItalJunior verso Trakai

Da Krefeld a Trakai. Dagli Europei ai Mondiali. Come cambia l’ItalJunior? Moltissimo, anche perché questa volta, per i responsabili di settore Valter Molea e Massimo Casula, c’è stato tempo sufficiente per lavorare assieme ad atleti e atlete in funzione delle migliori scelte e/o combinazioni assieme a un’accurata preparazione.  Continua a leggere Dagli Europei ai Mondiali. Molti cambiamenti per l’ItalJunior verso Trakai

Coupe de la Jeunesse: da 10 ori a 0 in tre anni

Da dominanti diventiamo… dominati.  Il primo, sonoro, campanello dell’allarme nel 2016, quando siamo  scesi in picchiata da 10 a 2 ori cedendo lo scettro della Coupe alla Gran Bretagna dopo due successi consecutivi. Quest’anno non arrestiamo la caduta. Da due vittorie a… zero. In tre anni, dalle 16 medaglie di Szeged scendiamo alle 11 di Hazewinkel.  Continua a leggere Coupe de la Jeunesse: da 10 ori a 0 in tre anni

Italia “coupetera”, puoi dare molto di più!

Tre argenti e due bronzi. Metà degli equipaggi finalisti medagliati. D’accordo, ma dall’Italia in gara ad Hazewinkel ci aspettiamo decisamente di più. Sabato dedicato alla rottura del ghiaccio, ma ora non c’è più tempo per l’emozione perché, cari amici e care amiche, quel campo di regata domani sarà nuovamente un’arena infuocata da cui il popolo remiero desidera vedervi uscire, nella maggior parte dei casi, vincitori e vincitrici. Non vogliamo pensare a un’Italia da 0 nella casella degli ori, concretizzate gli sforzi e il vostro impegno maturato in questi mesi primaverili ed estivi assieme ai vostri allenatori. “Nunc est bibendum”, insomma. Continua a leggere Italia “coupetera”, puoi dare molto di più!

Bruno e la sua prima volta da Tecnico. “Mai capitato di commuovermi per una gara”

Ancora un focus sui Mondiali Under 23. Vogliamo tornare a Plovdiv e riguardare l’evento con gli occhi di Bruno Mascarenhas. E’ significativo capire cosa si prova stando ora… dall’altra parte, quella del Tecnico, dopo aver vissuto molti anni da protagonista come Atleta. Quasi 15, con il bronzo nel 4 senza Pesi Leggeri ad Atene e sei medaglie (4 in specialità olimpica) ai Mondiali: ecco ora il “portoghese con il core de Roma” (così lo ribattezzarono in Grecia) con i panni dell’allenatore in Bulgaria come collaboratore del caposettore Spartaco Barbo.  Continua a leggere Bruno e la sua prima volta da Tecnico. “Mai capitato di commuovermi per una gara”

Semplicemente Clara

Clara Guerra

La vidi per la prima e unica volta alla Silver Skiff.  2012. Lei, in forza al CC Bardolino, vinse con 7 secondi di vantaggio su Vanessa Schincariol dell’US Carate Urio e oltre 40 secondi su Sara Monte della Pro Monopoli. Lei, classe 1998, mise in fila anche avversarie un anno più grandi. A premiarla i campioni mondiali dell’otto Junior, per quello che a posteriori si può definire un passaggio di consegne. Continua a leggere Semplicemente Clara