La Germania perde i pezzi. Ritiro per 4 medagliati di Rio

wendeCarina Baer, Maximilian Reinelt, Philipp Wende, Andreas Kuffner e Marcel Hacker. La Germania, due ori e un argento alle Olimpiadi di Rio de Janeiro, perde, in prospettiva Tokyo 2020, cinque campioni. Si ritirano tutti. Di Hacker già vi abbiamo reso partecipi della sua scelta di iniziare una nuova avventura da allenatore. 

Wende, 32 anni a luglio, appende i remi al chiodo dopo aver trionfato alle ultime due Olimpiadi nel 4 di coppia. Gioia condivisa, a Rio con Schoof, Schulze e Grunhe davanti ad Australia ed Estonia. Ai Mondiali, “solo” una vittoria nel 2015 ad Aiguebelette. Carina è campionessa olimpica nel 4 di coppia assieme a Thiele, Lier e Schmidla. Oggi compie 27 anni. In bacheca, anche l’argento a Londra 2012, due vittorie iridate a Chungju 2013 e Amsterdam 2014. Anche Reinelt, 29 anni ad agosto, conta un oro e un argento olimpici ma, al contrario della compagna di squadra, il momento di massima felicità arriva a Eton Dorney, successivo alle vittorie ai Mondiali di Lake Karapiro 2010 e Bled 2011. E’ lo stesso percorso affrontato da Kuffner, 30 anni a marzo.

 

Annunci

2 pensieri riguardo “La Germania perde i pezzi. Ritiro per 4 medagliati di Rio”

  1. Hanno fatto benissimo Non si può remare tutta la vita a quei livelli. Chiudono in bellezza e preservando il fisico ancora integro. O dovevano invece arrivare a 45 anni magari perdendo ingloriosamente e con ernie discali e malanni vari?????

    1. Evidentemente non avevano più le giuste motivazione per continuare con la costanza e la professionalità che il canottaggio richiede. Ma la mia è solo un’ipotesi.
      Non capisco il tuo commento sinceramente. Se hai vinto puoi permetterti di smettere per preservare il fisico e se invece non hai vinto puoi continuare rischiando? A chi è rivolta la tua polemica? Perchè dovrebbe essere sbagliato voler cercare di raggiungere dei prestigiosi traguardi a discapito anche fosse di un mal di schiena una volta smesso? Chi lo decide? Credo che il ritiro dall’attività agonistica sia una questione ed una decisione molto, ma molto personale.
      Tra l’altro non mi sembra che siano delle catapecchie ambulanti i vari Murray, Hodge, Cop, Galtarossa, Ginn, Pinsent e Reed che tra l’altro ha deciso di continuare fino a Tokyo dove avrà 39 anni….

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...