Postiglione ora o Postiglione mai più

Gianni Postiglione, con l'australiano John Boultbee (già presidente FISA Competitive Commission)
Gianni Postiglione, con l’australiano John Boultbee (già presidente FISA Competitive Commission)

Da “penso che tu possa aver ragione” a “so per certo che Gianni c’è e ci sarà”. Da Giuseppe Abbagnale a Giovanni Miccoli. Da Franco Cattaneo a Giovanni Postiglione. Due diverse filosofie, due modelli che  Atleti, Tecnici e Dirigenti saranno chiamati a scegliere domenica prossima a Roma. Oggi la decisa ufficializzazione (“scripta” al posto di “verba”), da parte di Miccoli, della presenza del tecnico partenopeo, da 15 anni all’estero ed unico tecnico italiano inserito nella commissione agonistica della FISA, nel suo organigramma tecnico è destinata a scuotere il nostro ambiente. 

Dopo oggi, non ci sono più scuse per le inconsolabili vedove, per chi spesso e volentieri sottovoce (per timore di lesa maestà) ne tesse ripetutamente le lodi (in particolare per i risultati ottenuti con Grecia e Lituania), per chi si lamenta (leggi sondaggio) e per chi chiede, appunto , “un Direttore Tecnico con esperienza in campo internazionale che ci porti delle novità, che sappia fare squadra, che abbia carisma per superare quelle schermaglie spesso personali fra gli allenatori del nord e del sud ma che sappia scegliere i meglio – e ne abbiamo allenatori capaci”.

“Postiglione ora o Postiglione mai più” sembra dire Miccoli alle Società “guardando al futuro sperando che l’Italia si dia una chance per uscire da questa chiusura mentale che la vede arroccata a cercare di riprodurre in laboratorio ciò che invece è stata un’esperienza positiva ma, come accade su questa terra, caduca e temporanea”.  E’, evidentemente,  una proposta che dovrebbe indurre a un’attenta riflessione chi chiede un’area tecnica libera da intrecci con i gruppi militari e chi è allergico a doppi incarichi (Club-Nazionale) degli allenatori. Anzi, no, altro che riflettere… Questi signori, siano essi Atleti, Tecnici o Dirigenti, non dovrebbero avere dubbi.

Comunque vedremo che succederà in Assemblea dove ci sarà comunque chi farà finta di niente e continuerà ad abbracciare il corso Abbagnale-Tizzano-Cattaneo, quindi il Progetto Azzurro, ma anche chi lo contrasterà svoltando, a gran voce o più prudentemente nel silenzio dell’urna, verso Miccoli e Postiglione.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...