Muore un leone di Henley. Addio a Giovanni Steffè

Il 2 con medagliato a Londra 1948
Il 2 con medagliato a Londra 1948

Una storia incredibile, quella di Giovanni Steffè e Aldo Tarlao, che con il timoniere Alberto Radi conquistano per l’Italia un argento a Londra 1948. Subito dopo l’avventura olimpica, la tragedia in atto in terra d’Istria separa l’equipaggio: Steffè, di lì a poco, approda a Genova (cessando di vogare), Tarlao fuggì invece a Trieste e, ancora con il 2 con, vince poi con un nuovo compagno tre titoli europei e il quarto posto ai giochi di Helsinki.  Continua a leggere Muore un leone di Henley. Addio a Giovanni Steffè

Annunci

Romanini 2.0. Dopo Gian Antonio, nel Consiglio Federale entra Roberto

Roberto Romanini
Roberto Romanini

Un candidato per un posto. Parliamo della carica di Consigliere quota Tecnici della Federazione Italiana Canottaggio. Roberto Romanini, tecnico della Canottieri Esperia, è già sicuro di far parte del board federale per il quadriennio 2017-2020. Nessun avversario, da qui al 26-27 novembre, mentre in precedenza, in occasione della riunione organizzata dall’ANACC per scegliere il proprio rappresentante da proporre all’Assemblea, il cinquantenne torinese (da poco papà) aveva superato di strettissima misura, 4-3, il lombardo Vittorio Scrocchi.  Continua a leggere Romanini 2.0. Dopo Gian Antonio, nel Consiglio Federale entra Roberto

Buon riposo al ribelle Marcel

Marcel Hacker a Pechino 2008
Marcel Hacker a Pechino 2008

Venticinque anni nel Canottaggio, 22 in Nazionale. L’esuberante Marcel Hacker appende i remi al chiodo.  L’uomo di Magdeburgo, personaggio abbastanza particolare (lo ricordo a Milano 2003 in camper e lontano dal resto del team), è nostalgico. “Ogni errore commesso in tutto questo tempo mi ha consentito di crescere. Ora è il momento di un cambio generazione, di lasciare spazio ai giovani e di iniziare un nuovo capitolo della mia vita”.   Continua a leggere Buon riposo al ribelle Marcel

Antonella Corazza: “Le Donne italiane hanno bisogno di fiducia e speranza”

canottaggiomania_corazza_antonellaUna persona determinata, una Donna profondamente innamorata del nostro Sport e pronta a scendere in campo per dare una mano nello sviluppo del Canottaggio femminile. Senza interessi personali, con il loro scopo di aiutare il settore a diventare competitivo a livello internazionale. Antonella Corazza, olimpica a Los Angeles 1984 nel 4 di coppia con timoniere, è da poco rientrata in Italia dopo aver partecipato alla Head of the Charles nella specialità dell’otto e del quattro di coppia. Con la vogatrice della Canottieri Corgeno inizia  qui il nostro dialogo.  Continua a leggere Antonella Corazza: “Le Donne italiane hanno bisogno di fiducia e speranza”

Partita aperta

Ancora i sorridenti Abbagnale e Miccoli
Ancora i sorridenti Abbagnale e Miccoli

Le elezioni dei rappresentanti Atleti e Tecnici, in vista delle elezioni del prossimo 26-27 novembre, sembrano volerci lanciare un messaggio. La partita sarà aperta. Giuseppe Abbagnale non potrà contare sul fronte compatto (diciamo 85/90% di 4 anni fa) che gli ha consentito, nel novembre 2012 appunto, di battere Enrico Gandola e rovesciare così la volontà dei Dirigenti delle Società, in maggioranza vicini al presidente uscente. Continua a leggere Partita aperta

Niccolò e l’infamia cancellata

canottaggio_mornatiPoche parole per commentare la sentenza d’appello perché l’articolo di Alessandro Catapano su La Gazzetta dello Sport (clicca qui) riassume in maniera perfetta la situazione. Ho ancora in mente il momento di quella brutta notizia e il suo arrivo, tramite Whatsapp con una fotografia del lancio Ansa,  una ventina di minuti prima dell’ormai celebre conferenza stampa del presidente del Coni Giovanni Malagò. Continua a leggere Niccolò e l’infamia cancellata