Caso Russia. La FISA chiede dead line per possibile riassegnazione pass

Il presidente della FISA
Il presidente della FISA 

Si muove la nostra Federazione, quella internazionale (FISA), a seguito degli scossoni del caso Russia. Occorre farsi trovar pronti, in caso di pesantissime sanzioni: non solo l’esclusione totale ma anche di squalifiche di nuovi canottieri, oltre al campione olimpico del 4 di coppia di Atene 2004, pur se il vecchio saggio Spracklen metterebbe la mano sul fuoco in merito all’innocenza dei suoi ragazzi.  Continua a leggere Caso Russia. La FISA chiede dead line per possibile riassegnazione pass

Annunci