Il gioco delle coppie alla Trio 0

 Domattina le barche “corte”, nel pomeriggio quelle “medie”. Nella seconda giornata di confronti, venerdì, ecco le barche lunghe. Le donne Senior solo in due senza, i Pesi Leggeri in singolo e doppio. E’ ancora da capire quali saranno le prove previste per domenica quando, salvo naturalmente le condizioni meteo (come per domani e mercoledì), gli azzurri affronteranno la sessione conclusiva della Trio 0. Tutto ciò che accadrà dipenderà naturalmente dal grado di soddisfazione dei tecnici federali. 

In campo maschile, sfide interessanti nelle specialità del doppio e del due senza. Fossi-Battisti, Cardaioli-Sartori, Rambaldi-Gentili, Fiume-Perino, Capuano-Mondelli nella coppia, Ruta-Micheletti e Miani-Di Girolamo nella coppia PL,  Castaldo-Di Costanzo, Lodo-Vicino, Agamennoni-Infimo, Montrone-Abagnale, Abbagnale-Paonessa, Venier-Stefanini, Tranquilli-Frattini e Liuzzi-Parlato nella punta Senior, Scalzone-Gravina, Barbaro-Sfiligoi, Oppo-Di Seyssel e La Padula-Tuccinardi nella punta PL.

Buon lavoro a tutti!

Annunci

7 pensieri riguardo “Il gioco delle coppie alla Trio 0”

  1. La curiosità leggendo i nomi che metti in questi equipaggi, è…da dove viene per esempio Scalzone?
    Non si trovano risultati tali da giustificare alcune convocazioni rispetto ad altri che non passeranno mai da una trio!
    Come mai gente come i 5/6 pesi leggeri del gruppo di punta si trovano a gareggiare esattamente nello stesso gruppo di chi è appena arrivato?
    Perdonate la domanda, ma per chi cerca di seguire da fuori non è assolutamente chiaro, anche se sicuramente c’è una logica equa!

  2. Leggendo i vari atleti della trio, del gruppo nazionale quindi,m non ho visto il nome di Mornati e Capelli. Come mai? Stanno poco bene? O stanno molto bene, allenandosi per conto proprio in PURO RELAX? Non si devono confrontare insieme agli altri? O hanno già, come sempre, un diritto acquisito….per cosa?

      1. Verissimo. Allora perché Battisti e Gentili, che hanno qualificato il doppio, sono in raduno a sottoporsi a prove continue? Per alcuni è qualificato l’equipaggio, per altri la barca……..Due pesi e due misure.

      2. Stefano Stefano Stefano calma!
        Non entro nel merito della differente gestione degli atleti.
        Ma nel mondiale preolimpico si qualifica solo la specialità ai Giochi dell’anno successivo, non gli uomini che lo hanno fatto.
        In Italia sono in tanti i “qualificatori” che poi le Olimpiadi non le hanno fatte!
        Differente il discorso se si qualifica la barca a Lucerna, dove gli atleti che lo fanno acquisiscono il diritto di essere loro a fare l’Olimpiade nella specialità qualificata.

  3. Hai perfettamente ragione 3399cipu sulle convocazioni!!
    Vedi nelle donne chi è stato Convocato !!
    Sicuramente c’è una logica equa!
    Ma quale è??
    Non voglio pensare con malizia ,ma non sarà il famoso incasso per il Novembre 2012 ??
    Ai posteri l’ Ardua Sentenza!!
    Giovanni Frattini !!

  4. Caro Stefano, anche altri hanno conquistato il pass per Rio sul campo, ma continuano a confrontarsi con gli altri, facile allenarsi in Sudafrica, a Livigno oppure a casa, rispetto agli altri. È’ la fortuna di appartenere ad una certa società’, avere giuste parentele ed amicizie, per poter fare come vogliono? Non è’ invidia, ma equità di comportamenti e trattamenti.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...