Così ho visto la Conferenza (seconda parte)

plateaProseguiamo l’analisi della Conferenza Nazionale Allenatori attraverso le parole dei presenti. Dopo aver condiviso l’opinione di due tecnici di Lombardia e Friuli Venezia Giulia, Francesco Stoppa (Can. Milano) e Annalisa Cozzarini (Ginnastica Triestina), oggi pubblichiamo le impressioni di Amedeo Mafucci (Armida Torino) e Bruno Mascarenhas (Canottieri Roma).

mascarenhasBruno Mascarenhas (Canottieri Roma): “Molto interessante, anche se il numero dei Tecnici era abbastanza ridotto rispetto agli anni scorso. Forse ciò è dovuto alla nuova regola in base alla quale ti basta  una Conferenza a quadriennio per essere in regola con l’albo. Nonostante ciò, io e tutto il mio staff eravamo tutti presenti. A Formia ho scoperto un Centro di Preparazione Olimpico bellissimo, pulito, molto ben organizzato e con strutture ad altissimo livello. 

Molto interessanti, come sempre, gli aspetti tecnici della relazione del dottor La Mura. Si è soffermato su ogni singolo gesto del ciclo di voga. Mi ha fatto piacere il momento di confronto, con la possibilità di fare domande al DT perché ciò avvicina lo staff tecnico agli allenatori societari. 

Daniele Zangla, per questioni di tempo, ha velocizzato troppo la sua esposizione che a mio avviso avrebbe meritato un maggiore approfondimento. Il CT della Scherma? Non era fondamentalmente ciò che mi aspettavo in merito alla ricerca del talento. Lo psicologo? Non ci ha dato informazioni in merito a come dobbiamo lavorare con i giovani, sostanzialmente si è presentato e ci ha spiegato come lavora in Nazionale. Molto interessante il Codice delle Regate trattato da Vitagliano. E’ un ottimo oratore e il suo contributo è sempre prezioso perché queste nozioni spesso cambiano e tutti gli Allenatori devono essere sempre aggiornati.

Colamonici, ogni anno, ben ci trasmette e sintetizza gli aspetti più importanti della conferenza internazionale. Dobbiamo giustamente esser sempre al corrente di ciò che accade fuori dall’Italia. 

E’ significativo riunirci al di fuori dei campi di regata ed avere un momento, tutto nostro, per imparare e confrontarsi sviluppando anche rapporti di conoscenza ed amicizia. A me piace partecipare alla Conferenza per stare vicino ai colleghi. Io stesso sono un giovane allenatore che desidera crescere e apprendere dai colleghi più anziani spunti importanti per il miglioramento delle mie qualità”.

canottaggiomania_mafucci_amedeoAmedeo Mafucci (Armida Torino): “A differenza di altre conferenze degli anni passati, quest’anno sono stati toccati molti argomenti interessanti che riguardano da vicino moltissime Società italiane e sono di diretta applicazione pratica e non solo didattica.

Gli allenatori premiati hanno dimostrato, attraverso i loro messaggi,  una grande passione e dedizione verso il nostro Sport. Non eravamo lì per “lavoro” ma per qualcosa di più. L’intervento di Colamonici è stato molto interessante,  gli argomenti trattati nella conferenza FISA 2015 in Florida sono di grande spunto soprattutto per quanto riguarda la specializzazione degli atleti d’élite della Nuova Zelanda che avviene in età decisamente più avanzata rispetto a quanto siamo invece abituati noi.

Non si è parlato del programma di allenamento, dei test da effettuare durante la preparazione, della dieta da seguire per gli atleti o quantomeno di qualche consiglio nutrizionistico.

Il DT La Mura ha esplicitamente espresso una sua profonda delusione per quanto riguarda l’insegnamento della tecnica di voga nelle società italiane durante gli anni in cui è stato lontano dalla Federazione, affermando che i vogatori italiani oggi non hanno, di conseguenza, una tecnica di voga efficace. Personalmente mi è sembrata un’affermazione esagerata e dai toni pesanti, quasi un affronto verso il lavoro svolto quotidianamente da tutti i presenti.

In generale posso ritenermi abbastanza soddisfatto di questa conferenza, non capita spesso l’occasione di ascoltare grandi allenatori, tecnici e/o ex-atleti parlare di canottaggio a quattrocchi”. 

Annunci

1 commento su “Così ho visto la Conferenza (seconda parte)”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...