Boston chiama, la Canottieri Roma risponde

canottaggiomania_roma_bostonHead of the Charles, non è più cifra tonda come nel 2014 ma certamente anche la 51a edizione di questa classicissima americana vede immutato il proprio fascino agli occhi degli appassionati di Canottaggio. Un anno fa il Dream Eight, costruito da Hamish Bond con a bordo anche il nostro Francesco Fossi. Numeri da capogiro con migliaia di vogatori (oltre 700 clubs) entusiasti per la possibilità di compiere le 3 miglia (4.800 metri) che uniscono, nel Massachusetts, Boston (partenza dall’Università) a Cambridge a contatto con luoghi dal forte profumo storico e tecnologico come l’Università di Harvard, la Boston University, la Brandeis University e il Massachusetts Institute of Technology (MIT). Continua a leggere Boston chiama, la Canottieri Roma risponde

Vicino a tutto campo verso l’Olimpiade del 2028

Giuseppe Vicino (foto M. Perna)
Giuseppe Vicino (foto M. Perna)

Per WorldRowing Giuseppe Vicino è l’atleta del mese, per noi, assieme a Matteo Castaldo, Marco Di Costanzo e Matteo Lodo, il vogatore napoletano compone, in qualità di capovoga, l’equipaggio dell’anno. Nella speranza che queste due vedute collimino, andiamo in esplorazione del Vicino-pensiero. Continua a leggere Vicino a tutto campo verso l’Olimpiade del 2028

Federazione pronta a lasciare Piediluco?

canottaggiomania_centronazionaleFederazione Italiana Canottaggio e Comune di Terni ai ferri corti per Piediluco. Ne parlano, sicuramente più informati di CanottaggioMania, i media locali. A tutta pagina, oggi sul Messaggero di Terni, un articolo di Umberto Giangiuli. Il titolo,  Lo schiaffo di Abbagnale “Lasciamo il Centro”, non lascia indifferenti.  Al centro della questione la ristrutturazione del Centro di Piediluco.  Continua a leggere Federazione pronta a lasciare Piediluco?

Coastal da record sul lago Maggiore

canottaggiomania_lagomaggioreQualche giorno fa ho pensato che sono passati esattamente 10 anni. Dalla morte di Franco Scoglio,  cuore rossoblù oltre che guru del calcio allenato (“Mi faccia una domanda precisa, non posso fare dichiarazioni ad minchiam”), avvenuta esattamente il giorno successivo (3 ottobre 2005) alla prima regata internazionale di Coastal Rowing disputata in Italia e promossa dalla FISA. Ebbi allora il compito di raccontare entrambi i fatti, ecco il perché del ricordo. A proposito di Noli 2005, mi feci volentieri coinvolgere anche nell’organizzazione dell’appuntamento costiero, assieme al membro della Commissione FISA Rowing for All (e presidente FICSF) Narcisio Gobbi, occupandomi dell’invio di decine e decine (meglio dire centinaia) di mail a svariati club remieri di tutto il mondo (Nina Reid e il marito arrivarono dalla Nuova Zelanda!) con semplicemente scritto. “Venite a Noli e divertitevi”. 
Continua a leggere Coastal da record sul lago Maggiore

Cina uguale Asia. Quindici vittorie ai Giochi di Pechino per i padroni di casa

cinaCi avviamo verso la chiusura della stagione. Non è il caso di parlare di letargo, però magari può essere l’occasione buona per guardarsi intorno. A Pechino, per esempio, vanno in scena i 16i Giochi Asiatici ed il successo dei padroni di casa è straordinariamente ampio nelle proporzioni. Già, perché si può tranquillamente parlare di dittatura, remiera ovviamente, del paese più popoloso del mondo. Continua a leggere Cina uguale Asia. Quindici vittorie ai Giochi di Pechino per i padroni di casa

Telimar regina del Mare. Bene anche Saturnia, Firenze e Pro Monopoli

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Il Trofeo del Mare non si sposta da Palermo. Merito della Telimar del tandem Giliberti-Costantini e della festante carovana dei 76 canottieri. 305 punti complessivi, 32 più del CC Saturnia (in bacheca la terza e quarta edizione grazie alle tre vittorie non consecutive) e 43 più della Canottieri Firenze, a onor del vero “svantaggiate” dal giocare in trasferta e, quindi, con dall’impiego di un numero di forze.  Continua a leggere Telimar regina del Mare. Bene anche Saturnia, Firenze e Pro Monopoli

Golfo di Mondello abbraccia i Tricolori in Tipo Regolamentare

canottaggiomania_MondelloAmpia partecipazione di Atleti e Società a Mondello. E’ un bel segnale per i Campionati Italiani in Tipo Regolamentare che andranno in scena sabato e domenica prossimi. La Roggero di Lauria di Andrea Vitale, assieme alla Canottieri Palermo e al Telimar, con il supporto del Comitato Regionale Sicilia, curano l’evento in maniera molto attenta. Non è record, a differenza di quanto sostiene il COL e ribadisce la FIC sul suo house organ, perché sia a Sabaudia 2012 (575 atleti e 780 atleti-gara) sia, in parte, a Trieste 2014 (541 atleti e 721 atleti-gara) i numeri sono stati superiori ma ugualmente sono numeri (547 atleti e 716 atleti-gara) soddisfacenti e importanti. Interessante, in tal senso, l’osservazione del portale Amoremare gestito da Paolo Caracciolo.“Il 58% dei partecipanti a Palermo è Master (716 iscritti di cui 415 master). Piaccia o no, ma i numeri non possono essere contestati ed i Master consentono, con la loro partecipazione e relativa tassa d’iscrizione, l’organizzazione di molte manifestazioni, i cui costi non sarebbero sostenibili altrimenti”.  Continua a leggere Golfo di Mondello abbraccia i Tricolori in Tipo Regolamentare