Niccolò e Giacomo: due storie di carattere

canottaggiomania_mornati_gentiliIl 2 senza in finale, il doppio in semifinale. Due prodieri accomunati da grande forza d’animo. Niccolò Mornati e Giacomo Gentili. Due storie diverse. Per il primo la carriera assoluta sembrava doversi concludere con l’amaro e doloroso quarto posto di Londra 2012, per il secondo sembrava non dovesse iniziare qui. A sorpresa, il quasi trentacinquenne di Mandello del Lario e il diciottenne di Cremona si incontrano ad Aiguebelette. Continua a leggere Niccolò e Giacomo: due storie di carattere

4 senza non ci svegliare, 4 di coppia continua a crederci

Il 4 senza ad Aiguebelette
Il 4 senza ad Aiguebelette

Ben-venuti a Rio. Va sottolineato il “ben”. “Ben”, come il 4 senza.   Anzi, in questo caso “molto ben”. Non fatevi ingannare, please, dal pesce rallenta-Canada: Peppe Vicino, Matteo Lodo, Matteo Castaldo e Marco Di Costanzo, partiti come schegge ed astuti controllori nella parte centrale del percorso, stavano rinforzando la loro palata, pronti a ricacciare indietro, come abili spadaccini, il possibile ritorno della barca dalla foglia d’acero. Ad approfittare dell’incidente, sicuramente, la Gran Bretagna, piombata così al secondo posto ma staccata di un secondo e sei decimi agli azzurri. Avanti questi 3, avanti anche Olanda, Australia e una rimontante Germania (ai danni della Russia). Miglior tempo Italia, i guerrieri della luce ci danno appuntamento sabato alle 14:15. Il 4 senza azzurro è una barca da sogno, ragazzi non svegliateci… Continua a leggere 4 senza non ci svegliare, 4 di coppia continua a crederci