Tutti per tutti, tutti per l’Otto?

canottaggiomania_piediluco_puntaRisultati di ieri e, soprattutto scelte strategiche di domani. Attorno alla Punta Senior, nascono riflessioni importanti ma, prima ancora di quelle, ci sono le conseguenze dell’ultima tappa della Trio2016. Dando uno sguardo all’ultima circolare, prendiamo atto del fatto che probabilmente l’intenzione di qualificare l’Ammiraglia a Rio esiste sempre ma ora non si parla più di “Progetto Otto destinazione Rio 2016” ma di Gruppo Olimpico più ampio con l’assorbimento di alcuni dei 10 Atleti legati per tutto l’autunno, l’inverno e buona parte della primavera alla barca più lunga. 
Le insoddisfacenti gare del Progetto Otto, per ultima i 14 secondi incassati dal Gruppo Olimpico e dietro anche le due formazioni Pesi Leggeri e agli Under 23, non lasciano alcun dubbio sull'(in)utilità di mantenere due rose separate nella Punta. Dall’altra però, proprio quel 5:30:82 dei vincitori, stampato dopo sei gare in tre giorni, dà da pensare…

Si, mi riferisco alla domenicale prestazione di 5 dei 6 componenti dell’abituale podio del 2 senza, quindi Matteo Castaldo (assente giustificato l’influenzato partner Marco Di Costanzo), Matteo Lodo, Giuseppe Vicino, Vincenzo Abbagnale e Giovanni Abagnale, con il contributo di Domenico Montrone, Emanuele Liuzzi e, riserva nell’occasione, Stefano Ciccarelli. Timoniere Andrea Riva.

Chapeau Lodo e Vicino, doppietta nel 2 senza, e quindi un palmo sopra tutti dopo l’1-1 (con Castaldo e Di Costanzo) della prima Trio. Ma non è, ripeto, questo l’aspetto su cui è opportuno soffermarsi. Mancano circa 40 giorni al primo appuntamento di grande valore internazionale, quindi al primo probante test: la Coppa del Mondo a Varese. I sei canottieri componenti il 2 e 4 senza nella passata stagione hanno un pregio forse ancor più grande delle loro qualità, qualcosa che a mio avviso va anche oltre i limiti ancora da superare: l’affiatamento e la grande fame di chi vuole vincere, non avendo ancora dimostrato totalmente il proprio valore a livello assoluto.

Varese può costituire un’occasione d’oro per mettere alla prova la forza di un’Ammiraglia costruita attorno ai nostri uomini migliori. Con almeno tre possibilità di pesca: la miglior benzina (alla seconda Trio, Liuzzi e Montrone) del serbatoio del Progetto Otto, il rientrante Niccolò Mornati e il suo attuale compagno Vincenzo Capelli, l’uomo  escluso dal 4 di coppia (tutti, tranne il giovane Rambaldi, con esperienza olimpica in barca di punta).

Eh lo so, forse un po’ la faccio facile perché è l’una e mezza di notte e, in fondo in fondo, tra sei ore quando mi alzerò, avrò tutt’altro a cui pensare.  “E il 2 senza? E il 4 senza? E quelli chi li qualifica?” Giusta obiezione, Grillo Parlante, e, proprio perché non mi sento Pinocchio, non ti darò una martellata. Veri sono solo i pensieri che non comprendono sé stessi, sosteneva Theodor Adorno.

Non deve, però, preoccuparci come reagiremo di fronte a un eventuale fallimento del test Coppa del Mondo ma il fatto, a mio avviso, di rimaner sospesi nel dubbio, di qui al Mondiale, sulla possibilità di avere, almeno sulla carta, le potenzialità per costruire un’Ammiraglia di qualità. Anche perché qualificare questa barca rientra a pieno negli obiettivi del Progetto Azzurro di Giuseppe Abbagnale. Seguendo tale logica, per qualcuno illogica (ma pazienza, è bello anche pensarla diversamente), percorrerei la strada dell’esperimento varesino con i pezzi da novanta della punta. Mi confortano anche le parole di La Mura, pronunciate in gennaio in riferimento alle possibilità di qualificazione. “Allenandoci duramente e col massimo impegno, dobbiamo convincerci che l`impresa non è affatto impossibile”.. Qui la mia mano sul fuoco della motivazione e della determinazione di squadra e staff tecnico per l’impresa (manchiamo dal 2004, sarebbe grandissima…) e tu, DT, la tua sulla volontà di qualificazione ce la metti già da Varese?

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...