Fiato alle trombe!

canottaggiomania_PiedilucoFinalmente ci siamo, finalmente dopo questo lungo letargo agonistico si comincia a far sul serio ed a vedere i primi incontri-scontri. Si, “scannatevi” tra di voi, ragazzi e ragazze,  in questa Trio2016 che a me piace di più in confronto ai precedenti, noiosi, Meeting Nazionali con poco sale e senza certezza di vedere i migliori l’uno contro l’altro (un tempo, a volte, “nascosti” nelle barche lunghe).

Direttore, non hai avuto sconti nel recente passato da queste colonne. Ti rassicuro anche sul fatto che non ne avrai nemmeno nel presente e nel futuro… ma quando c’è da riconoscere un merito, sul fatto di aver ravvivato queste gare nazionali, sono contento di poterlo fare, anche con qualche dubbio sulla funzionalità di questa maxi convocazione (152 atleti) che spero in determinati casi non serva solo a riempire corsie vuote. Vediamo, comunque, sempre il bicchiere pieno interpretando questo fatto come la volontà di dare una chance anche a chi attualmente sogna in grande pur non facendo parte del Gruppo Elite.

Certamente non vedremo concretizzarsi già in questo week end il lavoro svolto in autunno ed inverno. Può esserci, sul lago di Piediluco, lo spunto giusto per capire chi è avanti e chi indietro rispetto alla tabella di marcia. Sei finali in tre giorni sono “tanta roba” e possono anche registrarsi “alti e bassi”, determinati dalla lontananza dalla forma ottimale.

Spiace non avere già domattina gli occhi a disposizione per seguirle in tempo reale, avendoli impegnati ahimé in due ore di esami ospedalieri, ma le batterie della Trio2016 ci presentano subito sfide succose. Miani e Luini, reduci dagli allenamenti romani dopo la separazione consensuale con l’area tecnica federale, se la vedranno rispettivamente con Micheletti e Ruta, gli attuali titolari del doppio PL e reduci da due quarti posti iridati. Così, sempre tra i PL, nel due senza i federali Goretti e Caianiello se la vedono già in qualificazione con Dell’Aquila-De Maria e Tuccinardi-Gravina. Tra le donne manca Laura Milani, pertanto la palma di favorita va doverosamente a Betta Sancassani. 

Anche tra i Senior, attendo nel due senza subito lo scontro tra Lodo-Vicino e Abbagnale-Abagnale con i Di Costanzo e Castaldo, protagonisti in questa specialità negli ultimi due anni internazionali, spettatori interessati in quanto in gara nell’altra batteria. “Divisi” anche Fossi e Battisti, in corsia centrale rispettivamente con Venier e Cardaioli, mentre la donne si affronteranno subito Sara Magnaghi e Laura Schiavone, Sara Bertolasi e Stefania Gobbi. 

Fiato alle trombe! “Non devi essere grande per iniziare, ma devi iniziare per essere grande” (Les Brown). Buon “inizio” di stagione e buona Trio2016 a tutti e tutte!

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...