La FIC non rinnova con Pavia. College Universitario a Bando

Abbagnale con il Presidente del CUS Decarro e il Rettore del Collegio Cardano Giuseppe Faita
Abbagnale con il Presidente del CUS Decarro e il Rettore del Collegio Cardano Giuseppe Faita

Si può chiudere una storia di successi, sportivi, accademici, professionali ed umani, lunga 34 anni con sole 4 righe? Si, si può e per capire come è sufficiente rivolgersi al settimo piano di viale Tiziano 74. Le 4 righe, a firma del Segretario Generale per conto del Presidente Giuseppe Abbagnale e del suo Consiglio Federale, riguardano il mancato rinnovo della convenzione con l’Università di Pavia per la prossima stagione universitaria 2015-2016.  Tutto questo, mentre scrivevamo stamattina, non lo sapevamo ancora…
Cinquantaquattro medaglie tra Mondiali Assoluti e Olimpiadi, canottieri non soltanto protagonisti sui campi di regata di tutto il mondo ma anche nel palcoscenico della vita grazie a quel circuito virtuoso  capace di formare ingegneri, medici, avvocati… Pavia, dove in 15 minuti ti sposti tra la sede degli allenamenti e l’Università. Tutto questo, evidentemente, si può sacrificare senza particolari patemi. Per i dirigenti federali sembra esser un modello che non funziona più bene come in passato, con costi troppo alti… A Pavia la comunicazione della fine del College arriva come un fulmine a ciel sereno, senza nemmeno un preavviso per gli Atleti e le loro famiglie. Parliamo di Matteo Mulas (Lavoratori Terni), Edoardo Buoli (CUS Pavia), Andrea Guanziroli (Lario) e Fabiana Romito (Pro Monopoli). Qualcuno ha pensato  alle difficoltà, soprattutto in merito alla conclusione del ciclo di studi,  che questa scelta provocherà? E tra l’altro, attenzione perché il mancato rinnovo della convenzione non riguarda solo Pavia ma anche il College dell’Insubria, attivo da soli 2 anni e ospitante Andrea De Maio (Posillipo) e Cristian Biolcati (Gavirate).

Ora si andrà a Bando e teoricamente Pavia potrebbe ritornare in gioco. Ma i dirigenti dell’Università e del CUS avranno intenzione di partecipare visto questo trattamento ricevuto dopo 34 anni di collaborazione?  Chissà, ma forse questo alla Federazione Italiana Canottaggio non interessa. L’obiettivo è rivedere il sistema College (Torino in pole positition). Una struttura può bastare, naturalmente con i migliori servizi ai più bassi costi.

Chiudere Pavia dopo 34 anni. Scelta legittima, anche se molto discutibile, ma come sempre sono i modi (le famose 4 righe…) a far riflettere e pensare che ancora una volta la Federazione si trovi  a suo agio nel muoversi come un elefante nella più piccola delle cristallerie…

Annunci

1 commento su “La FIC non rinnova con Pavia. College Universitario a Bando”

  1. Si chiama cambio delle regole in corso di gioco. Mi dispiace per i poveri canottieri universitari che ora dovranno cercare un’altra sistemazione. Avessero chiuso almeno alla fine dell’anno accademico.. 😦

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...