Abbagnale “copia e incolla” La Mura

canottaggiomania_lamura_abbagnale_2Certamente questo fatto non lo avrà notato quasi nessuno, anche perché la relazione del dottor La Mura sulla stagione 2014 è a disposizione soltanto di un numero ristretto di persone. Il Consiglio Federale,  io, penso pochissimi altri…  Un  Picasso con una riproduzione estremamente limitata e, invece, meritava maggior diffusione per l’attenzione al dettaglio di ogni singolo contenuto. Bene, a proposito della valutazione del corrente anno sportivo,  una duplicazione del pensiero firmato dal Direttore Tecnico si trova, pari pari, anche nel documento siglato da Giuseppe Abbagnale, letto ieri in Assemblea e non ancora pubblicamente consultabile, alle 23 di domenica 14 dicembre, da tutti i dirigenti, tecnici o atleti non presenti all’auditorium di viale Tiziano. Ecco le parti ricopiate. Parola per parola, quasi anche virgola per virgola. 

“Il Mondiale di Amsterdam doveva essere l’analisi biennale del Settore Tecnico, da cui trarre elementi importantissimi per valutare il lavoro fatto e per impostare quello del prossimo anno. Così purtroppo non è stato. I risultati del Mondiale sono stati pesantemente influenzati dal vento e, in maniera determinante, anche decisioni della commissione addetta alla regolarità delle competizioni. Decisioni non sempre eque ed a volte non tempestive. Non può essere obiettiva l’analisi delle altre competizioni a cui la squadra italiana Senior ha partecipato perché, a cominciare dal Memorial d’Aloja, uno o più vogatori partecipavano alle regate reduci da malattia oppure erano assenti per malattia
[….]
Tuttavia bisogna prendere atto che, pur avendo riscontrato soprattutto nei più giovani incoraggianti progressi, non si è raggiunto un livello di preparazione fisica ottimale”.

Fa bene il Presidente a riporre grandissima fiducia nel Direttore Tecnico, quest’aspetto non è in discussione, ma i due ruoli non dovrebbero essere, come si evince da questo “copia e incolla”, intercambiabili. Il Presidente deve fare le sue valutazioni da Presidente, il Direttore Tecnico deve fare le sue valutazioni da Direttore Tecnico.  Altrimenti, caro Abbagnale (uso il cognome solo perché siete 2 Giuseppe), che senso ha avuto dichiarare dopo il Mondiale  “E’ necessario che io analizzi, nelle sedi opportune, quanto accaduto in maniera da porre dei correttivi decisi e immediati”? Pare, tre mesi dopo, che l’analisi l’abbia fatta solo La Mura e che tu, invece, ti sia limitato a ratificarla come un semplice notaio.

Annunci

7 pensieri riguardo “Abbagnale “copia e incolla” La Mura”

  1. Francamente, non saprei se sia più imbarazzante il taglia e incolla in sé (tanto era già chiaro chi comanda) oppure l’aver accampato simili scuse che ci fanno apparire come i soliti italiani che piagnucolano scuse improponibili anziché guardarsi allo specchio. Le malattie? Chiediamoci un poco il perché di tanti acciacchi. La commissione FISA che ci rema contro e sposta le corsie? Eh già, sono tutti coalizzati contro di noi, perché hanno paura della Bibbia del canottaggio, notoriamente tutta italiana.
    A proposito, se non ricordo male, anche a Londra 2012 in finale il due senza venne penalizzato da un cambio di corsia sfavorevole a causa del vento, ma lì era tutta un’altra storia.

  2. Se non ricordo male a Londra, in un’intervista post-gara, Mornati accusò la Federazione di non aver saputo difenderli…….

    Io credo che se non commenta più nessuno i motivi siano due.
    Forse è rassegnazione.
    O, peggio, paura perchè non si può più rispondere anonimamente…….

    O adesso si può di nuovo? Allora ditelo !!!!!!!

  3. Nessun intervento in Assemblea, ripeto, è un segnale positivo per questa gestione. Con questo non so se le Società presenti, a parte qualcuna che si è inutilmente lamentata sottovoce e non pubblicamente, siano realmente contente oppure si stanno facendo trascinare dalla corrente. Del resto, allo stato attuale, non esiste alcuna formazione di opposizione. In campo, c’è solo una squadra, quindi è giusto che vada avanti per raggiungere gli obiettivi del Progetto Azzurro.

  4. Certo che è giusto e infatti andrà avanti. Ma che in Assemblea non ci siano interventi sara anche un buon segno per la gestione, ma non è mai un buon segno per il movimento, qualunque sia il timoniere di turno. Sottintende distacco e disinteresse oppure sottomissione e rassegnazione. In ogni caso non è mai bene che sia solo uno a parlare senza che vi sia un minimo di contraddittorio, specie se quell’uno è chi comanda. E’ una semplice regola democratica. E chi tace preferendo non esporsi ha sempre torto.

  5. Caro Marco, la mancanza di interventi in assemblea a mio giudizio è certamente un risultato di questa gestione ma non è un buon segno per il Canottaggio Italiano. L’unica unità di misura sono diventati i risultati di vertice che contano solo se positivi, altrimenti c’è sempre una valida ragione pronta a giustificare gli insuccessi. Purtroppo la nuova Zelanda che a detta di pochi ma efficaci strilloni a Londra è stata la miglior interprete dei sistemi di La Mura evidentemente li ha rielaborati migliorandoli e distribuendoli a tutte le nazioni tranne che all’Italia. Sarà forse un complotto anglosassone contro gli eredi di Cesare, Bruto e Nerone?
    Dove è finita la promozione e lo sviluppo del nostro sport? Come si investono le risorse Federali? Con quali criteri si distribuiscono alle società? E la comunicazione dove ci sta portando? Quali benefici porta al movimento il forte legame dei nostri vertici con l’attuale dirigenza del CONI?
    Attendo un probabile e necessario sgargiante risultato in terra Carioca che spazzi via questa foschia e mi auguro, con l’aiuto dei soliti prezzolati ed interessati strilloni, allontani il rischio che la maggioranza rimpianga la nostra gestione.
    Colgo l’occasione per fare a te ed ai lettori di Canottaggiomania gli auguri di Buon Natale e per un felice 2015.
    Enrico Gandola

  6. Caro Enrico,

    l’attenzione del Presidente è tutta proiettata al Progetto Azzurro, a costruire una Squadra Nazionale Vincente con risultati olimpici nettamente superiori all’unica medaglia vinta prima a Pechino 2008 e poi a Londra 2012. Tutto il resto, quindi le cose che elenchi e accompagni con un punto interrogativo, sono assolutamente secondarie ma è comprensibile, perché le medaglie sono il cuore del Programma Abbagnale e per tutto il resto c’è poco spazio. Si sapeva già due anni fa…

    I risultati agonistici, quindi, al centro dell’analisi di questo blog poichè sono l’unico metro di giudizio. A livello assoluto, nel primo biennio di Giuseppe, sono stretti parenti, di quelli conquistati tra il 2009 e il 2010. Per quanto sopra citato, per lo spostamento del raggio d’azione interamente su questo campo, non vanno assolutamente bene. I due Giuseppe (ci metto anche La Mura) credo ne siano perfettamente a conoscenza al di là delle pubbliche parole di circostanza.

    Stanno crescendo e facendo esperienza molti giovani, quindi spero, al di là della pioggia di critiche (per me doverose e necessarie) scatenata qui su CanottaggioMania dopo Amsterdam, che tutto questo lavoro, tutte queste risorse investite nell’Alto Livello, portino frutto. Lo meritano ragazzi e ragazze che stanno garantendo il loro massimo, straordinario, impegno. Per me oggi, di fronte al silenzio delle Società difficile da interpretare (vedrai che tra 2 anni tornerà a tutti la voce…), contano soprattutto loro. Non vorrei pensassero, tra due anni, di esser stati presi in giro dopo tante euforiche promesse di grandi traguardi in cambio di un semplice voto.

    Contraccambio i migliori auguri a te ed Elena, nonché ai piccoli Alice e Marco.

    Marco Callai

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...