Progetto Otto: la nuova strada di Matteo

Matteo Stefanini
Matteo Stefanini

Domani cala il sipario sulla stagione agonistica 2014. Appuntamento a Sabaudia con la sfida di Gran Fondo (6 chilometri), organizzata sempre con grande attenzione dalla The Core assieme al Comitato Regionale Lazio con il supporto dei Gruppi Sportivi Militari. 540 atleti in pista. Due prove, in due senza ed in otto, per gli azzurri in raduno tra Sabaudia e Roma. Sarà una giornata speciale per uno di loro.
Matteo Stefanini vanta ormai un lunghissimo trascorso nella vogata di coppia.  Due Olimpiadi, una in singolo (i più veloci primi 1000 metri di tutta Atene 2004) e una in quattro di coppia (Londra 2012). Due vittorie in doppio ai Mondiali Under 23 (2003 e 2005 + un argento nel 2006), una in quattro di coppia Junior a Trakai 2002. A livello assoluto, il suo miglior risultato è l’argento di Lake Karapiro 2010 e per l’impresa di quel Silver Quad, assieme a Matteo, fecero festa altri tre finanzieri: il suo grande amico Simone Raineri, Simone Venier e Luca Agamennoni. Di Matteo, di quel sincero e testardo ragazzo  di 30 anni (si, a 30 anni definiamoci ancora ragazzi!), non si possono dimenticare le sofferenze patite a cavallo tra il 2007 e il 2008. Le anomalie riscontrate al cuore, lo stop dei medici, l’ablazione. Non lo fermarono le ore trascorse a guardare nel vuoto, agitato da quella sensazione di tremenda incertezza. “Riprenderà oppure no la mia carriera?  Adesso cosa farò?”

Con il compagno di mille battaglie Simone Raineri
Con il compagno di mille battaglie Simone Raineri

Si, la sua storia continua, anche se tra alti e bassi. Il viaggio di Stefanini prosegue perché voglia e determinazione sono, in realtà, più forti di tutto il resto, di ogni tipo di difficoltà.  Non più due remi, ma pazienza.  Uomo di coppia, da ottobre è invece impiegato nella punta, precisamente in quel Progetto Otto a cui la nostra Federazione non ha smesso di credere neppure dopo il verdetto del Mondiale di Amsterdam.

Domani giornata speciale, Matteo. Spiegaci tu il perché…
“Sarà il mio esordio, a 30 anni, in due senza. E’ una cosa davvero nuova per me, direi quasi fulminea perché la comunicazione ci è arrivata martedì. Ho alle spalle pochissimi allenamenti”. 

Che sensazione sarà?
“Penso ci sarà da divertirsi, con piacere condividerò questa esperienza con un giovane molto motivato come Emanuele Liuzzi”.

Dopo Amsterdam, passi, insieme a Simone Raineri, dalla coppia alla punta. Come hai preso questa decisione dell’area tecnica?
“Mi è stata data una nuova occasione dopo tanti anni trascorsi nel settore di coppia. A esser sincero, non mi dispiace aver cambiato strada anche perché un canottiere d’alto livello deve dimostrare di sapersi adattare a ogni tipo di situazione”. 

Testimonial sportivo della Fondazione Stella Maris
Testimonial sportivo della Fondazione Stella Maris

Qualificare l’otto ai Mondiali di Aiguebelette sembra una “mission impossible”. Ci vogliono otto Tom Cruise?
“(ride) Forse si, forse no. E’ chiaro che per amalgamare un gruppo eterogeneo come il nostro, con veterani e giovani assieme per un preciso obiettivo, ci vuole molto tempo. Abbiamo praticamente tutto da migliorare, ma c’è sicuramente la grande voglia di dire la nostra. Fammi anche dire che a Roma, presso l’Aniene, ci troviamo molto bene. Non ci manca nulla”.

Quale può esser l’arma in più?
“Ognuno di noi vuole dimostrare qualcosa: i giovani di esser pronti per certi palcoscenici, i meno giovani di non esser finiti ma di avere ancora molto da dare alla causa azzurra”.

Un giovane allenatore come Vittorio Altobelli fa bene al caso vostro?
“Sicuramente. Si impegna moltissimo, non è solo giovane ma è anche molto valido. Ci supporta in ogni nostra esigenza, sta lavorando in maniera molto minuziosa per colmare il nostro attuale gap”.

Onora la nostra generazione domani, mi raccomando, anche se sarà un esordio… 
“Faro il possibile, Marco, grazie”

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...