Più soldi nel 2015 al Canottaggio dal Coni?

canottaggiomania_Coni_FICUn interessante articolo del Corriere dello Sport (clicca qui) anticipa i contenuti della Giunta Nazionale del Coni di domani. Tagli allo sport? Si, ma lieve sforbiciata. Parliamo dell’1,84%. Da 413.260.000 si scenderà a 405.658.000. “Di questa somma, 129.548.000 milioni saranno distribuiti alle varie federazioni per la parte sportiva” illustra ancora il quotidiano romano. Domani Giunta, mercoledì il Consiglio Nazionale sarà chiamato a ratificare quanto deliberato 24 ore prima. 

Si va verso nuovi criteri di assegnazione dei contributi e dalle parole di Giuseppe Abbagnale, raccolte sabato scorso dall’Ansa, sembrano esserci buone notizie per noi. “Come presidente di una federazione olimpica non posso che esser favorevole ad una nuova riparametrazione dei contributi Coni e ritengo sia giusto vedere ripartire i fondi secondo criteri più oggettivi”.

Il nostro Presidente si sbottona. “Sono fiducioso che la mia Federazione possa veder crescere gli introiti in vista di un’annata olimpica che richiede impegni particolari”. Di più. Abbagnale sostiene che “è probabile che ci sia un incremento ma al momento abbiamo stoppato il bilancio di previsione in attesa di saperne di più”. ANSA di venerdì 24 ottobre alle 19:05. 3.098.871 euro nel 2014. “Speriamo vengano tenuti in considerazione risultati e aspettative olimpiche” dice ancora Abbagnale. 

Anche CanottaggioMania lo spera e quindi, come abbiamo fatto l’in bocca al lupo allo zio DT per l’avvio della stagione dei raduni, altrettanto facciamo al Presidente per il confronto con le altre discipline sportive per una più meritocratica distribuzione dei fondi. Il rapporto con Giovanni Malagò è ottimo, non possiamo che esser fiduciosi pure noi.

Certo, Abbagnale parla di “aspettative olimpiche” di cui, da quasi due anni ormai, siamo completamente all’oscuro. A parte gli slogan ed i proclami, naturalmente, ma poi poco o nulla è stato rivelato circa gli obiettivi della FIC per Rio de Janeiro 2016. Una FIC condannata, almeno per un anno, a “galleggiare” dopo Amsterdam ma siamo anche dell’idea che i panni sporchi vadano lavati esclusivamente in famiglia, ovvero che il tema del confronto (o scontro?) debba rimanere nel perimetro remiero. Quindi, nella difficile sfida per l’assegnazione dei contributi, siamo vicini e sosteniamo Giuseppe Abbagnale e la nostra dirigenza per il miglior risultato possibile.

 

 

Annunci

2 pensieri riguardo “Più soldi nel 2015 al Canottaggio dal Coni?”

  1. certamente, non dico di no a una così gentile richiesta anche se credo tutti i lettori siano a conoscenza del seguente fatto. Giuseppe La Mura è sia zio di Giuseppe Abbagnale, sia Direttore Tecnico della FIC.
    Buona giornata, Veronica

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...