Nuova guida per l’Australia. “Vogliamo diventare la prima potenza mondiale”

 

Rob Scott (a dx) ad Atlanta 1996
Rob Scott (a dx) ad Atlanta 1996

Il canottaggio australiano ha un nuovo “chairman”. E’ Rob Scott, in carica dallo scorso 19 ottobre al posto di Colin Smith. Un passato da vogatore di successo, culminato nell’argento conquistato nel 2 senza ad Atlanta 1996 con David Weightman. Un presente da manager, come amministratore delegato della Wesfarmers (una delle più grandi aziende pubbliche australiane) e della Coles, nota marca di liquori.  Continua a leggere Nuova guida per l’Australia. “Vogliamo diventare la prima potenza mondiale”

Para-Rowing da Torino a Trieste

canottaggiomania_amsterdam_4con_pararowingIl canottaggio paralimpico, in questo periodo, è sempre sotto la luce dei meritati riflettori. Prima Torino, con la Rowing for Rio ben curata dalla Canottieri Armida grazie alla consueta sensibilità e attenzione del tecnico azzurro Cristina Ansaldi. Più di 200 vogatori per il nono appuntamento dedicato a questa categoria. Ne parla anche WorldRowing sottolineando le due giornate di sole sul fiume Po, la partecipazione dei medagliati (bronzo) del 4 con, Omar Airolo, Valentina Grassi, Tommaso Schettino e Lucilla Aglioti (tim. Giuseppe Di Capua), assieme ai finalisti degli ultimi Mondiali: Fabrizio Caselli, Florinda Trombetta e Pierre Calderoni. “Siamo crescita per numeri e livello” afferma un soddisfatto Dario NaccariContinua a leggere Para-Rowing da Torino a Trieste

Aumenti contributi alle Federazioni. Il Canottaggio sorride poco.

canottaggiomania_Abbagnale_Fabbricini_MalagoL’annunciato aumento del contributo Coni alla FIC (clicca qui) c’è ed è confermato dal comunicato della Giunta Coni. C’è un calo nei fondi assegnati dal Governo per la parte Sportiva, da 150 a 139 milioni (-7%), ma la mannaia si abbatte sul Calcio: meno 25 milioni di euro (-40%) e quindi possono sorridere tutte le altre 44 Federazioni.  Continua a leggere Aumenti contributi alle Federazioni. Il Canottaggio sorride poco.

Più soldi nel 2015 al Canottaggio dal Coni?

canottaggiomania_Coni_FICUn interessante articolo del Corriere dello Sport (clicca qui) anticipa i contenuti della Giunta Nazionale del Coni di domani. Tagli allo sport? Si, ma lieve sforbiciata. Parliamo dell’1,84%. Da 413.260.000 si scenderà a 405.658.000. “Di questa somma, 129.548.000 milioni saranno distribuiti alle varie federazioni per la parte sportiva” illustra ancora il quotidiano romano. Domani Giunta, mercoledì il Consiglio Nazionale sarà chiamato a ratificare quanto deliberato 24 ore prima.  Continua a leggere Più soldi nel 2015 al Canottaggio dal Coni?

Lombardia proprietaria del Tera

canottaggiomania_Lombardia_tera“Vincere in casa ha sempre un altro sapore. Questa è stata un’edizione memorabile, organizzata in grande stile”. Eh si, può ben gongolare Giorgio Bianchi, presidente del Comitato Regionale Lombardia. Da oggi il Centro Remiero di Pusiano è sede del raduno femminile coordinato dal caposettore Claudio Romagnoli. Ieri, invece, ha ospitato il Tera, ovvero il Trophee Europeen des Regions d’Aviron. Sono 156  i punti conquistati dai lombardi, ancora una volta padroni della competizione davanti a Suisse Romandie (119), Piemonte (91),  Rhone Alpes (89) e Toscana (81). Anzi, meglio dire proprietari in quanto da diversi anni ormai questa manifestazione non sfugge alla rappresentativa regionale allestita da GB Della Porta e dai suoi collaboratori.  Continua a leggere Lombardia proprietaria del Tera

I 75 sotto stretta osservazione

canottaggiomania_75La nostra area tecnica li terrà monitorati costantemente, li vedremo all’opera alle regate nazionali Trio. C’è chi, naturalmente, pensa a come sarà possibile vederli competere alla pari con chi, invece, potrà beneficiare dell’attività in raduno. Guardiamo, però, soprattutto al lato positivo dell’operazione. Non saranno persi di vista e, anche se a distanza, saranno aiutati a maturare dai capi-settore e dai loro collaboratori, costantemente in contatto  con le Società. L’intenzione è lasciare aperte le porte per l’ingresso nel Gruppo Olimpico . Volete i nomi dei 75? Eccoli! Continua a leggere I 75 sotto stretta osservazione

Buono per remare e… per i tuoi risparmi: Morten Joergensen

Morten Joergensen
Morten Joergensen

Primo della classe. In Europa, nel Mondo e Olimpiadi, anche, se dopo l’alloro di Pechino, gli sono fatali 32 (Sudafrica) e 7 (Gran Bretagna) centesimi per la riconferma a Londra. Pazienza, vincere un bronzo olimpico non è comunque equivalente al contrarre la peste bubbonica, non deve far poi così male… Continua a leggere Buono per remare e… per i tuoi risparmi: Morten Joergensen