Qualche anticipazione sul prossimo Consiglio Federale

Il Consiglio Federale
Il Consiglio Federale

Venerdì la Consulta, sabato il Consiglio Federale. A Roma prima Giuseppe Abbagnale conoscerà la posizione di presidenti e delegati regionali in merito alle sedi del calendario 2015 e poi, addirittura cinque settimane dopo il Mondiale, quella di vicepresidenti e consiglieri federali a proposito di Amsterdam.  Ci occuperemo più avanti della Consulta, ora vogliamo anticiparvi alcuni temi del Consiglio.

Ci sarà Giuseppe La Mura e relazionerà. Prima i risultati 2014 e poi le prospettive 2015, ma non risulta  in delibera il Piano Operativo dell’area tecnica. Siamo già a ottobre, amici, non voglio mettervi fretta ma… la prossima riunione sarà uno degli ultimi due week end di novembre! Se sabato sarà già  tardi, tra quasi due mesi il ritardo sarà galattico. Comunque speriamo che, alla luce della strada tracciata dal DT sabato,  la nostra Federazione cambi strategia e, anziché navigare a vista, faccia un passo avanti verso la chiarezza e la concretezza dichiarando pubblicamente gli obiettivi che intende raggiungere nell’anno preolimpico. Eviti il solito catenaccio “qualificare più barche possibili per Rio de Janeiro”, ritornello presidenziale ormai noto anche alla mia novantunenne nonna Ida.

Vedremo, inoltre, quale spazio sarà riservato alle comunicazioni degli Atleti, per cui, tra l’altro, il Consiglio Federale sarà chiamato ad approvare la ripartizione dei premi.  Tra le novità, sappiamo che il Centro Studi di Piediluco sarà integrato. Interessante conoscere, inoltre, la posizione del Consiglio Federale in merito alla candidatura di Varese per i Mondiali 2019.

Annunci

5 pensieri riguardo “Qualche anticipazione sul prossimo Consiglio Federale”

  1. Ho ‘impressione che si brancoli nel buio. Cosa fanno la mezza dozzina di Commissioni nominate dal Consiglio. Sono utili e cosa hanno prodotto? E cosa potrebbe dirci Carlo Mornati addetto alla Preparazione Olimpica CONI?

  2. Questo Presidente non cessa di sorprendere (in negativo). Convoca il Consiglio Federale cinque settimane dopo i mondiali per discutere la situazione venutasi a creare dopo la debacle di Amsterdam. Tu pensi che ne discuteranno, magari anche animatamente? No no, lui dice poche parole di circostanza (tanto quello che conta non è lui ma lo zio, che arriva domani…) e poi a mezzogiorno e rotti si alza e se ne va con suo figlio a cazzeggiare a Firenze, come al solito per farsi pubblicità personale.
    E il Consiglio? Aggiornato a domani mattina, con costi moltiplicati per vitto e alloggio dei partecipanti. Ma lui doveva andare a Firenze… Non lo sapeva prima? Non si poteva fare il CF domenica? O la settimana prima?
    D’altra parte, si sa, lo abbiamo detto per anni, la Comunicazione è importante. Peccato che da due anni a questa parte per comunicazione si intenda quasi solamente l’immagine di Abbagnale, padre o figlio che sia (quattro anni fa vincere il mondiale del due con era considerato da sfigati, ora è da eroi…).
    Grande campione, Giuseppe, ma ormai un po’ datato come testimonial. Forse gli altri atleti non sono presentabili?
    Quanto conti il CF per questo Presidente adesso è chiarissimo: meno che una passerella personale a Firenze…

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...