Pazzesco Sudafrica. Dopo Londra Smith e Thompson hanno ancora fame

Il doppio PL sudafricano all'arrivo del Mondiale di Amsterdam (foto Detlev Seyb)
Il doppio PL sudafricano all’arrivo del Mondiale di Amsterdam (foto Detlev Seyb)

Nel 2012 Jan Scannell, uomo d’affari, decide di comportarsi da uomo generoso. A tutti gli sportivi sudafricani vincitori dell’Olimpiade di Londra, intende donare una mucca del valore di 7000 rands, ovvero circa 700 euro. Arrivano tre successi, ma i bovini da mettere a disposizione devono esser sei. Già, perché a far saltare il banco, assieme ai nuotatori Cameron van der Burgh (100 rana) e Chad le Clos (200 farfalla) e ci pensa anche il quattro senza Pesi Leggeri. 

La mucca di Matthew Brittain finisce nella fattoria dello zio a Mashishing, quella di Laurence Ndlovu è il perfetto regalo per un amico del padre a Pietermaritzburg. John Smith e James Thompson preferiscono l’equivalente in carne macinata, pronta così per esser cucinata marinata, speziata e tagliata a strisce.

Passa un anno e la barca sudafricana incappa in una pesante sconfitta (sesto posto) a Chungju. Brittain non c’è più, al suo posto Michael Voerman. Arriviamo al 2014 e c’è il passaggio alla vogata di coppia. Risultati disastrosi a Lucerna. Tre campioni olimpici in finale C in Coppa del Mondo. Lawrence è sedicesima in singolo, John e James tredicesimi in doppio. Ad Amsterdam, il Sudafrica rovescia il proprio destino e vince il Mondiale. Il doppio PL si trova in corsia 1. Una vera e propria autostrada in cui, negli ultimi 500 metri, si guadagna quei 9 decimi decisivi per far capitolare, per soli 9 centesimi, la strafavorita Francia, costretta a combattere (come l’Italia)  anche con le bizze del vento. Un pomeriggio , quello di sabato 30 agosto 2014, davvero storico. Arriva, infatti, anche il bronzo del due senza di Shaun Keeling e Vincent Breet. Mai, prima di Amsterdam, il Sudafrica aveva conquistato due medaglie in specialità olimpiche a un Mondiale.

Li applaude, da casa, Brittain. “John e James hanno avuto un inizio di stagione disastroso, ma dopo Lucerna hanno riscoperto la passione che ci ha portato a vincere le Olimpiadi”.  Coach Roger Barlow non ha dubbi. “Ora il doppio Pesi Leggeri diventa la barca principale per Rio de Janeiro. Proverò comunque a costruire un altro quattro senza PL”.  Che Mondiale per i sudafricani. Il 100% delle barche olimpiche iscritte (4 su 4) in finale, con anche il quarto posto del doppio PL femminile ed il sesto posto del due senza femminile, e anche due paralimpiche, allenate da Marco Galeone, ben piazzate: sesta la singolista e quarto il quattro con. Jan Scannell si prepari perché John Smith e James Thompson hanno ancora fame… Di successi e, naturalmente, di carne speziata!

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...