La Mura smaschera i colpevoli. Sono ancora gli Atleti!

Giuseppe La Mura
Giuseppe La Mura

Dopo gli insuccessi di Atlanta, li definì pescatori. A rileggere quest’articolo del Corriere della Sera del 29 luglio 1996 (clicca qui), dopo aver dato un’occhiata a quanto dichiarato alla Gazzetta dello Sport, si scopre che le differenze sono da Settimana Enigmistica e chissà cosa avrà pensato proprio Carlo Mornati, novello Sampei secondo il DT 18 anni fa ed oggi invece Capo della Preparazione Olimpica, leggendo l’odierna edizione della Rosea. E’ diverso il contesto,  ma il succo non cambia. Per La Mura, quando si perde, non è mai colpa di La Mura. Anzi, il nostro DT passa sempre per genio incompreso. Da chi? Dagli Atleti.  Continua a leggere La Mura smaschera i colpevoli. Sono ancora gli Atleti!

Parole di circostanza, ora il canottaggio italiano aspetta i fatti

canottaggiomania_progettoazzurro_abbagnale“Nel concludere mi assumo, come ho sempre fatto nella mia vita sportiva e professionale, la piena responsabilità di tutto quello che è avvenuto in questo mondiale”. Giuseppe Abbagnale, nel suo intervento post Mondiale, non ci smentisce. Quel che per noi è un fallimento, secondo il suo modo di vedere si chiama “moderata insoddisfazione” ma la persona a cui ricollegare i fatti di Amsterdam 2014 resta, d’accordo entrambi, il nostro Presidente. E’ un passo avanti, però non basta.  Continua a leggere Parole di circostanza, ora il canottaggio italiano aspetta i fatti