Fossi e Battisti scialuppa Senior

Il doppio di Battisti e Fossi, oggi grande protagonista
Il doppio di Battisti e Fossi, oggi grande protagonista

Tre barche. Mai così povera la nostra partecipazione all’ultimo atto dei Mondiali, in barca olimpica, da Eton 2006 e, più che quello, a preoccuparci è il fatto che nessuno degli equipaggi non qualificati è riuscito davvero ad avvicinarsi in maniera importante alla finale, a essere realmente competitivo per poterla raggiungere. I quattro secondi e due decimi di ritardo dagli Stati Uniti, con in mezzo anche l’Olanda, del due senza Di Costanzo-Castaldo, infatti, costituiscono il “miglior” distacco accumulato al traguardo. Questi sono dati di fatto, non opinioni, e saranno, lo auspichiamo già da ieri, spunto di accurate riflessioni portando ai necessari correttivi. Allora, in queste ultime giornate del Mondiale, meglio concentrarsi sui nostri doppi, barche già ben collaudate nella passata stagione (oro Milani-Sancassani, bronzo Fossi-Battisti e quarto posto Micheletti-Ruta) e pronte a tirar fuori gli artigli. Domani, dalle 14, i leggeri: prima Andrea e Pietro, poi Laura e Betta. Domenica Francesco e Romano.  Continua a leggere Fossi e Battisti scialuppa Senior

Annunci

Marcello freccia d’oro

Marcello Miani e la moglie Irene
Marcello Miani e la moglie Irene

Quattro anni dopo il successo di Lake Karapiro, eccolo lì, l’azzurro di San Pietro in Vincoli, sfrecciare nelle acque del Bosbaan con classe e padronanza. L’Italia vince il suo primo titolo iridato in questo tribolato Mondiale ed il merito è di Marcello Miani. Un successo straordinario, con la perla del record mondiale. D’accordo, c’era vento a favore ma polverizzare di oltre 4 secondi la miglior prestazione di sempre, durava da 8 anni il 6’47”82 dell’inglese Hunter, è stato davvero impressionante. Tutto questo arriva al termine di una stagione travagliata, perché dopo l’argento agli Europei la polmonite lo mette fuorigioco per un mese abbondante. Marcello si rialza e torna a correre per la sua strada. 6’43”37.  Oggi, in gara, ha lasciato sfogare il tedesco Hartig per circa 1200 metri e poi, dopo averlo superato, ha dato il bianco. Felicissima la moglie Irene e chissà quanta gioia avrà provato, lassù in Cielo, il suo primo tifoso: papà Luciano.  Continua a leggere Marcello freccia d’oro

Il 4 con e Paola Grizzetti. Italia due volte sul podio

canottaggiomania_amsterdam_pararowing_4conGli azzurri del Para-Rowing ritornano sul podio del Mondiale a distanza di un anno. Un cambio in barca rispetto ad allora, con Valentina Grassi (CC Roma) in luogo della plurimedagliata Paola Protopapa (CC Aniene), e la conferma di Tommaso Schettino (CC Aniene), Omar Airolo (Can. Gavirate) e Lucilla Aglioti (CC Aniene). Al timone la carica esplosiva di Giuseppe “Peppiniello” Di Capua (CN Stabia). Non più argento, ma bronzo perché tra la corazzata Gran Bretagna e l’Italia si inserisce il 4 con statunitense.  Poco, però, importa perché una medaglia iridata ha sempre un valore immenso ed anzi questo sorpasso darà ulteriori stimoli a Dario Naccari ed al suo team. Continua a leggere Il 4 con e Paola Grizzetti. Italia due volte sul podio