Guida ad Amsterdam: l’otto

canottaggiomania_Amsterdam_ottoChiudiamo la nostra carrellata, a due giorni dal via dagli attesissimi (almeno da noi…) Mondiali Assoluti di Amsterdam, con la presentazione delle ammiraglie. Sono dieci, al maschile, in ambito Senior maschile e noi possiamo contare su una formazione ampiamente rinnovata rispetto agli Europei. Niente Lucerna, tutti a Sabaudia per preparare la sfida iridata prima di ricongiungersi al resto del gruppo in vista dell’ultimo collegiale. Le sensazioni, tra un “pissi pissi” e l’altro, sembrano buone. Capovoga è Andrea Palmisano e dietro di lui ci sono altre due colonne Aniene: Vincenzo Capelli e Pierpaolo Frattini. Tre ragazzi con desiderio di dimostrare tutto il loro valore. Gli iridati Under 23 Cesare Gabbia (Elpis) e Giovanni Abagnale (Marina Militare) porteranno preziosa acqua al mulino azzurro, così come grande è la voglia di rilancio dei partenopei Fabio Infimo (RYC Savoia) ed Emanuele Liuzzi (Fiamme Oro), nonché del barese Domenico Montrone (Fiamme Gialle). Al timone l’energico Enrico D’Aniello (CN Stabia). Mettersi dietro quattro avversari, quindi entrare in finale, sarebbe un grandissimo risultato.

 

Tutt’altro che semplice, già sulla carta. La Germania torna, nel 2014, a esser la solita barca d’acciaio anche perché la Gran Bretagna, iridata nel 2013, sposta il suo più performante raggio d’azione sul 4 senza. La Russia, seconda a Lucerna, è ormai una realtà con cui tutti devono fare i conti. Australia e Stati Uniti fanno sempre paura. L’Olanda, in casa, non vuol ripetere la brutta figura dell’ultima prova di Coppa del Mondo.

Manca l’Italia nell’otto femminile. Qui i favori del pronostico sono, come di consueto, tutti per gli Stati Uniti. Per Gran Bretagna, Nuova Zelanda, Olanda e Romania il compito di rendere la vita più dura possibile alle statunitensi.

canottaggiomania_Amsterdam_ottoPLPoi ci sono anche i nostri Pesi Leggeri dell’otto. I quattro alle prese con l’ultima prova di Coppa del Mondo, in quattro senza, di Lucerna: Giorgio Tuccinardi (Forestale), Armando Dell’Aquila (Fiamme Oro), Livio La Padula (Fiamme Oro), Jirka Vlcek (Fiamme Oro). Avranno grande carica. Il ritrovato (bentornato!) Luca De Maria (Fiamme Oro), lo stabiese Vincenzo Serpico, il medagliato Under 23 Guido Gravina (Cerea) ed il silenzioso Leone Barbaro (Tirrenia Todaro). Prenderà il timone Gianluca Barattolo (Marina Militare). Germania, Olanda, Turchia e Stati Uniti sulla strada verso la gloria.

Annunci

2 pensieri riguardo “Guida ad Amsterdam: l’otto”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...