Settebello Germania, Italia dimezzata

canottaggiomania_Germania_bandieraPrima padroni del medagliere, nel 2012 a Plodviv con quattro ori (4 di coppia, 4 senza e otto maschile, due senza femminile) e un bronzo. Poi, nel 2013 a Trakai, scivoliamo sul gradino più basso del podio della classifica per nazioni con due ori (4 di coppia femminile e 4 con maschile), tre argenti e un bronzo. Davanti a noi, Germania e Romania (le nostre storiche rivali di categoria), ma c’è una medaglia in più, rispetto alla stagione precedente, da annotare. Sei (2013) a cinque (2012). Usciamo dalla tempesta ventosa di Amburgo con un oro (4 con) e tre bronzi. Tre medaglie in meno con retrocessione al quarto posto, a vantaggio della Cina (due ori), nel medagliere.

Quest’anno, come ai brutti vecchi tempi, è la Germania a cannibalizzare il Mondiale “casalingo”. Sette vittorie su tredici, più del 50% dei titoli in palio. Singolo, doppio, quattro senza, quattro di coppia ed otto maschile. Singolo e otto femminile. Tedeschi spaziali. Per contorno, anche due argenti. Lenta risalita: due vittorie nel 2012, quattro nel 2013 e Settebello ad Amburgo. La Romania, solitamente implacabile in campo femminile, si deve accontentare di due senza e doppio soffrendo così il ritorno della Cina (quattro senza e quattro di coppia femminile) che, in parte, ci riporta al suo grande exploit d
i Pechino 2007. Sei ori, un argento, un bronzo!

Ma torniamo a guardare in casa nostra e sgombriamo subito il campo da ogni equivoco. Tre medaglie non vanno catalogate come un fallimento della spedizione. Otto finali, con anche tre quarti, un quinto ed un sesto posto costituiscono segnali di una squadra competitiva. E’ chiaro che l’appetito vien sempre mangiando. In particolare, dopo cinque medaglie (ma zero ori) nel 2010, quattro (due ori) nel 2011, cinque (quattro ori) nel 2012 e sei (due ori) nel 2013. Ma non dimentichiamoci che esistono i cicli: in quello precedente, 2006-2009, abbiamo totalizzato, complessivamente sette medaglie. Due (zero ori) nel 2006, una (d’oro) nel 2007, tre (zero ori) nel 2008 e due (zero ori) nel 2009. In 4 stagioni, un solo oro.

Allo stesso tempo, però, occorre sottolineare che, indipendentemente dalle condizioni del campo di regata amburghese ed anche dalla sfortuna (in questo caso, considero la mononucleosi di Fiume che ha frenato il 4 di coppia campione d’Europa), la flessione c’è stata. Basta prendere in considerazione il 2010, il primo anno del più felice quadriennio Junior (2010-2013, come vedete non ne facciamo una questione di gestioni) quando, pur non arrivando a vincere alcun titolo, l’Italia presentò alle finali l’otto maschile ed il quattro con vincitori in batteria, più altri due successi in semifinale firmati dal doppio femminile e dal quattro di coppia maschile. Avessero invertito le corsie a Racice, invece che ad Amburgo… Scherzi a parte, nell’ultimo Mondiale, recuperi a parte, gli equipaggi azzurri hanno tagliato il traguardo in prima posizione soltanto tre volte: in batteria ed in finale con il 4 con, nei quarti con il doppio maschile. Quindi, a mio avviso, il vento ci avrà forse tolto qualcosa ma probabilmente nessun oro.

Va sottolineata, infine, l’onestà intellettuale dei due capisettore. Romagnoli, pur se più che soddisfatto, ammette il neo del quattro di coppia femminile. Colamonici, invece, si dice non soddisfatto a livello agonistico “in quanto gli obiettivi che mi ero preposto non sono stati raggiunti”. Da ricordare che per la squadra maschile alcune società (le altre si sono accodate) hanno richiesto ed ottenuto dalla Federazione la possibilità di iniziare il raduno premondiale a Piediluco con una settimana, a loro spese, d’anticipo. Speriamo che almeno loro siano totalmente contente.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...