Alla ricerca di risposte

Tecnici azzurri a Lucerna
Tecnici azzurri a Lucerna

Un anno fa il luogo delle sorprese e del ritrovato, grandissimo, smalto. Cinque zampate a Lucerna. L’oro di Betta e Laura nel doppio Pesi Leggeri, gli argenti del due senza Castaldo-Di Costanzo, dei doppi Fossi-Battisti e Ruta-Micheletti, il bronzo del giovanissimo quattro senza (Lodo, Perino, Paonessa, Vicino). “Vincere 5 medaglie su sei barche olimpiche in finale è un exploit veramente rilevante” disse il DT La Mura mentre Franco Cattaneo, l’head coach azzurro, andò oltre. “L’Italia è tornata tra le grandi del canottaggio”. Anche CanottaggioMania esaltò la prestazione di una Squadra, di Atleti e Tecnici, con la S maiuscola. “Siamo tornati al passato ed i famosi fasti, dopo Lucerna, se non vicini almeno non ci appaiono più così lontani”. 

E’ passato un anno. I Mondiali 2013 e gli Europei 2014 ci hanno portato, in entrambe le occasioni, un oro ed un bronzo nelle specialità olimpiche. A Chungju , l’Italia si collocò, all’incirca, a centro-medagliere. A Belgrado, invece, si è evidenziata una coperta ancor troppo corta per una Nazionale, nell’occasione anche falcidiata dall’influenza, non in grado di proseguire il positivo trend della stagione precedente.

Ci siamo così ritrovati, dopo gli Europei, con La Mura in silenzio ed il solo Cattaneo ad assumersi pubblicamente responsabilità e tracciare la strada per il futuro. “Ora faremo ritorno a casa e, dopo aver svolto un’attenta analisi su tutto quello che è avvenuto durante l’Europeo e negli ultimi collegiali, prenderemo le opportune decisioni per iniziare da subito, e nelle migliori condizioni possibili, la preparazione per il futuro. Sarà necessario rimodulare parte della squadra e riconsiderare alcuni progetti intrapresi, nei vari settori, decidendone il loro futuro”. Correzione di rotta.

La rimodulazione produce cambiamenti, primo tra tutti l’aver staccato l’otto dal gruppo ed averlo sottoposto a una programmazione differente. In chiave Amsterdam, perciò niente Coppa del Mondo.  Completando il discorso punta, si prova qualche nuova combinazione nel due senza  con i giovani Abagnale e Abbagnale,  ma alla fine niente incroci. A Lucerna Giovanni e Vincenzo saranno avversari, quindi, “pepe” per i titolari Di Costanzo e Castaldo. Il quattro senza ritorna alla formazione del 2013. Due i doppi: con Fossi e Battisti anche Gabbia e Montrone, una formazione inedita e tutta da scoprire. Un innesto nel quattro di coppia: è Simone Venier, indisponibile a Belgrado. Due quattro senza PL: quello di Chungju (Vlcek, Dell’Aquila, La Padula, Tuccinardi) e quello visto per l’ultima volta alla Trio di maggio 2014 (Luini, Goretti, Oppo, Di Girolamo). Carte rimescolate anche nella coppia femminile: un doppio nuovissimo, formato da Bertolasi e Schiavone, e così esordiscono anche la singolista Magnaghi ed il quattro di coppia (Bellio, Paccagnella, Patelli, Palma).

Diversi cambiamenti ed è anche giusto farli, in questo momento, perché la Coppa del Mondo serve per sperimentare e, di conseguenza, valutare. Alla ricerca delle migliori combinazioni, quindi, a Lucerna, abbastanza equidistante dai due appuntamenti più importanti della stagione (Europei e Mondiali).

canottaggiomania_buridanoSenza oggi volersi spremer le meningi e lanciarsi in previsioni in stile Bernacca, CanottaggioMania confida di veder crescere i settori in sofferenza. Benediciamo anche noi i cambi, sulla fiducia, sperando che da Lucerna arrivino segnali di maggiore stabilità e garanzia sull’Italia che si presenterà ai Mondiali. Anche perché poi, dopo Lucerna, Amsterdam sarà lontana solo 40 giorni e occorrerà mettere a punto una macchina già rodata, non cambiarle il motore. Il momento delle scelte definitive (o quasi) dovrà arrivare presto perché noi non vogliamo naturalmente imitare l’Asino di Buridano che, posto tra due cumuli di fieno uguali (per lui), non sapendo da dove iniziare a mangiare morì di fame nell’incertezza.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...