Varese da tris, alla Lombardia il 43% degli ori

canottaggiomania_VareseImpressionante, anzi mostruosa affermazione della Canottieri Varese al Festival dei Giovani. Con 1244 punti, conquistati grazie ai suoi 77 atleti, il team del presidente Mauro Morello doppia la corazzata Ilva Bagnoli, seconda con 621 punti, e la frizzante Canottieri Gavirate (615). Bravi i tecnici Guido Ferrario, Pasquale d’Alba e Omar Callegari. Il risultato di Corgeno di Vergiate è il miglior viatico per i Mondiali Under 23, in arrivo tra poco più di due settimane alla Schiranna. Trentacinque medaglie: ecco il carburante per volare.  A seguire le ottime Tevere Remo con 25 e Fiamme Gialle con 20.

“È una giornata meravigliosa. Varese si è confermata prima società italiana nel settore giovanile. Quest’anno abbiamo cambiato rotta, lavorando sul gruppo, la squadra. Quando i ragazzi si diverto i risultati arrivano. Penso che la vittoria con l’otto cadetti sia il giusto riassunto del percorso iniziato lo scorso settembre. Nove ori, poi gli argenti e i bronzi. Grazie a Guido Ferrario, Omar Callegari, la dirigenza e i genitori. Ci abbiamo creduto tutti e oggi festeggiamo. Anzi, festeggeremo mercoledì sera alle 20 con una spaghettata per più di 100 persone” mi dice Luca Broggini, visibilmente provato da questo week end passato a raccontare, sino all’ultimo filo di voce, le gesta dei nostri 1559 atleti.

Il presidente lombardo Giorgio Bianchi premia le sue atlete
Il presidente lombardo Giorgio Bianchi premia le sue atlete

Il primato di vittorie, ben 11, spetta però alla Canottieri Monate. La Lombardia, da sola, conquista 127 ori. Se sommiamo i  28 successi del Lazio, i 25 per Piemonte e Friuli Venezia-Giulia, i 23 per la Toscana, i 17 per la Campania, i 16 per la Liguria, i 13 per la Puglia, i 6 per la Sicilia, i 4 per il Veneto, i 3 a testa per Umbria e Sardegna, i 2 per l’Emilia-Romagna arriviamo a 165 e questo ci fa capire come la regione di Giorgio Bianchi si sia portata a casa, da sola, oltre il 43% della torta-Festival. Risultato rispecchiato anche dalle prestazioni delle rappresentative regionali: tre ori e sette medaglie per la Lombardia, poi a ruota con quattro Piemonte (due ori) e Friuli Venezia Giulia.

Cinque società lombarde nelle prime dieci, nove nelle prime venti. Nella top ten, assieme a Varese, Gavirate, Milano, Lario e Luino, anche tre laziali (Tevere Remo, Aniene, Fiamme Gialle), una FVG (Saturnia) e, per la Campania, l’Ilva Bagnoli. L’undicesima va assolutamente citata. Purtroppo per l’ultima volta, al presente, perché questa è l’ultima apparizione della Sisport Fiat nel panorama delle competizioni della Federazione Italiana Canottaggio.

Foto Claudio Cecchin

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...