Come smantellare un quattro senza ed essere felici

canottaggiomania_australia_4senzaIl quattro senza. Il marchio di fabbrica per l’Australia. I primi due successi. Lake Barrington 1990 e Vienna 1991, con allenatore Noel Donaldson. In Tazmania, c’è James Tonkins, già leader e capovoga, insieme a  Nick Green, Mike McKay a Sam Patten. In Austria, già si cambia: giù Patten, su Andrew Cooper. Questa formazione vince le Olimpiadi di Barcellona 1992. Il mito degli Oarsome Foursome ha inizio quando in finale, a Banyoles, stracciano Stati Uniti (1”64) e Slovenia (3”24). Questo successo, oltre alla popolarità, vale agli australiani il ruolo di testimonial di una nota marca di conserve di frutta.
Tra Barcellona ed Atlanta, i due successi dell’Italia (1994 e 1995) ma l’Olimpiade della Coca Cola premia ancora loro. I quattro di Banjoles? No, perché nel 1995 Cooper si ritira ed a prendere il suo posto c’è il ventiduenne Drew Ginn, formatosi allo Scotch College di Melbourne.

Nel 1998,  gli Oarsome Foursome si armano di timoniere: è Brett Hayman a guidare il quattro e due con verso due nuovi allori iridati. Due titoli per Tomkins e McKay, uno per Green e Ginn (argento in due senza). Niente  Sidney 2000 per Ginn, infortunato, ma niente quattro senza per Tomkins, spostato sul due senza dove conquisterà il bronzo con Long. L’amaro in bocca per l’Olimpiade di casa, perché il quattro senza, un’anomala formazione con i due Stewart, Dodwell ed Hanson, finirà terzo. Meglio la Gran Bretagna di Pinsent, Foster,  Redgrave e Cracknell e l’Italia di Carlo Mornati, Carboncini, Dei Rossi e Molea. Anomala, d’accordo, ma a 1”37 dall’oro… E poco dopo, l’otto arriverà secondo, a otto decimi dagli Stati Uniti.

Atene 2004 incorona, rispettivamente per la seconda e terza volta, Ginn e Tomkins. A bordo del due senza, però. L’otto, rinforzato dai due Stewart, da Hanson e ancora da McKay (ve lo ricordate, 12 anni dopo Barcellona 1992?), scivola di una posizione ma resta sul podio. Il quattro senza, tutte facce nuove, è soltanto quarto, per merito anche nostro. Otto centesimi, all’arrivo, tra Gran Bretagna e Canada dopo una cagnara infernale. Poi ci sono Porzio, Dentale, Agamennoni e Leonardo. Lontano, lontano, a quasi 3 secondi dagli azzurri,  gli australiani McGowan,  Jahrling,  Laurich e David Dennis.

In assenza di Tomkins, Ginn pareggerà il conto dei titoli olimpici con il più esperto compagno di squadra a Pechino 2008. Questa volta il due senza lo vincerà assieme a Duncan Free. Quattro anni dopo, il quattro senza è completamente rinnovato con Ryan, Marburg,  McKenzie-McHarg ed Hegerty. Argento, a 1”28 dalla Gran Bretagna. Ginn non si rassegna a una serena vecchiaia. A 38 anni, dimostra di esser pronto per occupare il secondo carrello del quattro senza. Dei vicecampioni olimpici della Cina, non resta nessuno: ecco i nuovi Chapman, Dunkley-Smith e Lockwood, ecco un altro argento dopo un’altra epica battaglia con gli inglesi. Rileggetevi qui, ne vale davvero la pena, il racconto della finale di Londra 2012 (clicca qui) a cura del telecronista SKY Nicola Roggero.

E adesso? Siamo punto e a capo. Dell’equipaggio di Londra 2012, della fiammante barca di due anni fa, resta solo  Dunkley-Smith. In Corea del Sud Chapman e Ginn avevano lasciato il posto a Turrin e Lloyd. La “priority boat” va rinforzata dopo il secondo posto, ritenuto evidentemente una sconfitta, in Corea del Sud dietro l’Olanda. E’ degli ultimi giorni la notizia dell’innesto del giovane Pragnell in luogo di Lockwood. E di qui a Rio de Janeiro cosa accadrà?

2 pensieri riguardo “Come smantellare un quattro senza ed essere felici”

    1. non sembra, E’! Ripreso dall’archivio per errore. La fretta ti spinge spesso in fuorigioco e nel mio caso non è servita un’operazione laser per restituirmi una vista da falco! Grazie Beppe x la segnalazione! Sostituita!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...